Cambiamento strutturale nel Feyenoord?  “Non lo farei”

Cambiamento strutturale nel Feyenoord? “Non lo farei”

Il Feyenoord sta ancora lavorando in background per accogliere la partenza del direttore tecnico Frank Arnesen. Un’opzione è quella di modificare la struttura dell’organizzazione, nominando un responsabile tecnico invece di un direttore tecnico. Tuttavia, Henk van Stee pensa che questa sia una cattiva idea.

Van Stee si è unito lunedì pomeriggio RTV Rijnmond. Attualmente è senza club dopo aver lasciato lo Sparta nel dicembre 2021. Allo Spangen club, ha iniziato come direttore tecnico nel 2018, ma in seguito è diventato direttore tecnico. “La differenza è che un direttore tecnico può controllare il proprio budget, mentre un direttore tecnico deve sempre chiedere il permesso al direttore generale”.

Dice per propria esperienza che una struttura con un direttore tecnico funziona meglio secondo lui. “È fantastico per un TD che possa dire con i professionisti – l’allenatore, il capo scout – ‘li porteremo dentro’, senza doverlo dire a un direttore generale. Se è necessario farlo, a volte può far male , soprattutto quando le cose non vanno così bene all’interno di un club”.

Franco Arnese
Van Stee ha visto in precedenza come Arnesen abbia aiutato moltissimo il Feyenoord come direttore tecnico. “E’ un peccato che Arnesen non abbia avuto abbastanza credito per la sua politica. Prima che fosse lì, non era tutto roseo. Ha portato un allenatore fantastico, aiutato nella “giovanile”, ha attirato buoni giocatori. All’interno del Feyenoord, penso avrebbe dovuto ottenere più crediti”.

È stato anche dimostrato al Feyenoord che avere un direttore tecnico può essere molto importante per un club, ha detto Van Stee. “Mi sorprende che vogliano cambiare la struttura. È una scelta del Feyenoord. Non lo farei, ma è a questo che serve il consiglio di sorveglianza. Possono dire: ‘La nostra struttura per lavorare con un triangolo ha funzionato bene in passato , perché non continuare con quello?”

READ  Femke Bol e Ireen Wüst lasciate indietro nelle nomination di Sportivo dell'anno: "Mostra quanto sia stata difficile questa scelta" | Altri sport

Trasferimento internamente
Un argomento per trasferirsi in una struttura con un responsabile tecnico è che la ricerca di un responsabile tecnico adatto si sta rivelando attualmente molto difficile per diversi club. “Se lo riempi con un manager tecnico, offre l’opportunità di trasferire il personale internamente”, afferma l’osservatore del club Dennis van Eersel.

“Può essere gente che è ancora troppo leggera per la direzione tecnica, ma che può farlo così, se riporta al direttore generale. Non cambia molto come è andato l’ultimo periodo. di trasferimento”. A quel tempo, la maggior parte degli acquisti proveniva dal direttore generale Dennis te Kloese o dallo scouting. “È stata un’interazione. Ma alla fine Te Kloese ha guidato tutte quelle trattative”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *