Meglio smettere di fumare prima dei 35 anni

Da dove viene questa notizia?

I ricercatori americani hanno analizzato i dati da 551.388 americani. I partecipanti avevano in media 48,9 anni (dai 25 agli 84 anni). Nel 1997, li interrogarono sulla loro comportamento al fumo. Hanno seguito i partecipanti fino al 2019. Più del 55% dei partecipanti erano donne. Tutti i gruppi di popolazione erano rappresentati.

I ricercatori hanno confrontato il mortalità tra fumatori e non fumatori e ha analizzato il rischio di morte prematura degli ex fumatori che hanno smesso prima dei 45 anni o tra i 45 e i 64 anni. Sono giunti alle seguenti conclusioni:

  • I fumatori camminano tre volte più probabilità di morire prematuramente rispetto alle persone che non hanno mai fumato.
  • Quando i fumatori per loro 45 anni smettere di fumare riduce il rischio di morte prematura di circa 90%.
  • Quando entrano i fumatori 45 e 64 anni smettere di fumare riduce il rischio di morte prematura 66%.
  • Quando i fumatori per loro 35 anni smettere di fumare camminano nessun aumento del rischio non morire più prematuramente.

Questi risultati erano gli stessi per uomini e donne e per diversi gruppi di popolazione. Come ci si potrebbe aspettare, smettere di fumare ha molto effetto benefico sulla salute.

Come interpretare questa notizia?

Lo studio rileva a associazione tra fumo e morte prematura a causa di cancro, malattie cardiovascolari e problemi respiratori.

La natura dello studio consente di calcolare che esiste una relazione tra l’età in cui si smette di fumare e il suo impatto sull’aspettativa di vita: più giovane smetti, meglio è per la tua salute.

Questo gran numero di partecipanti rende i risultati più plausibili. Ciò non cambia il fatto che le percentuali possono ancora essere influenzate da tutti i tipi di variabili. Tuttavia, possiamo dire che l’entità dell’impatto della cessazione del fumo è incoraggiante. Chi riesce a smettere completamente di fumare prima dei 35 anni supera anche i danni causati dal fumo.

Alcuni avvertimenti In questo studio:

  • I partecipanti erano solo interrogato una volta sul loro comportamento al fumo, in particolare nel 1997, all’inizio dello studio. Alcune persone potrebbero aver ricominciato a fumare.
  • Non si sa quanti partecipanti a condizione avevano all’inizio dello studio, di cui morirono prematuramente.

Insomma, la conclusione è ferma: Smettere di fumare è la cosa migliore che puoi fare per la tua salute come fumatore. Leggi di più su questo nella nostra guida per smettere di fumare.

Conclusione

Un nuovo studio ha esaminato l’impatto dello smettere di fumare sul rischio di morte prematura per cancro, malattie cardiovascolari e problemi respiratori. Più giovane sei quando smetti di fumare, minore è il rischio di morte prematura correlata al fumo. Se smetti prima dei 35 anni, avrai la stessa aspettativa di vita di una persona che non ha mai fumato. Anche dopo i 35 anni, smettere di fumare è la cosa più importante che puoi fare per la tua salute.

Hai bisogno di aiuto per smettere di fumare? Leggi i suggerimenti qui dell’Istituto fiammingo per una vita sana.

READ  Nuovo look tra le strisce di Encelado

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *