Canada, trovati i corpi di centinaia di bambini vicino a una scuola

Il Canada si sveglia con un’altra raccapricciante scoperta: decine di cadaveri di bambini trovati vicino a una scuola cattolica. Dopo la scoperta un mese fa dei corpi di 215 bambini, sepolti nel terreno adiacente alla Kamloops Indian Residential School, altri 751 cadaveri – per lo più bambini – sono stati portati alla luce dai giardini dell’ex scuola di Marieva. Rapporti CBC canadesi. È la seconda scuola cattolica – dove negli anni Ottanta e Novanta venivano mandati bambini nativi americani per integrarli nella cultura locale – dove sono stati ritrovati i cadaveri dei minatori sepolti nei giardini che circondano gli edifici.

UN orrore che per più di un mese ha scosso un’intera nazione, portando a galla alcuni sconcertanti eventi avvenuti negli ultimi decenni in Canada, nella provincia occidentale del Saskatchewan. A maggio, la terra ha portato alla luce i corpi senza vita di 215 bambini sepolti vicino alla Kamloops Indian Residential School nella British Columbia. La scoperta ha scatenato una serie di indagini, che hanno portato a ulteriori scavi nei pressi di un’altra ex scuola cattolica canadese, la Marieval Indian Residential School nel Saskatchewan. Qui, attraverso l’uso del radar, sono stati riesumati i cadaveri di più di settecento persone, tra adulti e bambini nativi americani.

La notizia è stata ufficializzata con un comunicato di comunità indigene della Federazione delle Nazioni Sovrane Indigene, che ha spiegato come questi istituti facessero parte di una rete di scuole, attive dagli anni ’70, fondata dal governo canadese e amministrata dalle Chiese cattoliche. Queste scuole hanno accolto i bambini delle popolazioni indigene, allontanandoli dalla loro cultura per educarli in stile canadese. Come riportato da CBC locale, si tratterebbe di tombe anonime e non comuni come inizialmente riportato. Lo ha confermato il leader della federazione delle Prime Nazioni, Cadmus Delorme: “Non è un sito di fosse comuni. Queste sono tombe senza nome“.

READ  Coronavirus: Francia in coprifuoco dalle 18.00 Tamponi di massa a studenti e insegnanti

Tuttavia, la scoperta rimane sconcertante e drammatica. Dietro la sepoltura dei corpi si nasconde un mistero forse legato a soprusi e orrori. Per Delorme nei prossimi mesi verrà dato un nome alle salme e verranno curati i siti dove sono stati rinvenuti i resti”come una scena del crimineAnche il capo della FSIN, un’organizzazione di nativi americani, ha detto che per loro lo è.criminalità contro l’umanità“e che le conclusioni sono solo l’inizio di una serie di”ogni sito in Saskatchewan – scuole, sanatori e altri luoghi simili – per identificare possibili vittime sepolte in luoghi“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *