Carnevali: “Locatelli-Juve? Dopo l’Europeo, ma offerte dall’estero. CR7 Spero tu resti, voglio Chiellini. A proposito di Pirlo e Allegri…’

Giovanni Carnevale, Amministratore Delegato e Amministratore Delegato del Sassuolo, parla in un’intervista a Tuttosport: “Giampaolo, Pirlo o sorpresa in panchina? Stiamo ancora valutando i pro ei contro di ciascuna opzione. Incontrerai il nostro nuovo coach tra una settimana. Al momento, abbiamo solo questa idea in mente. .

RASPADORI? – “Esatto. L’altra sera, quando è uscito il listino ufficiale, ho provato un immenso orgoglio. E sono convinto che da lassù anche il patron Squinzi, grande artefice del progetto Sassuolo, avrà provato le stesse sensazioni di Me. Raspadori cresciuto nel nostro vivaio e vederlo già agli Europei rappresenta la nostra Champions League, la ciliegina sulla torta dopo 8 stagioni consecutive in Serie A. Inoltre Giacomo si unisce a Locatelli e Berardi.Ci sono anche Lorenzo Pellegrini, Sensi, Acerbi: tutti giocatori che si sono trasferiti dal Sassuolo. Fantastici!”.

SPECIALE – “Unisce le sue innegabili doti tecniche a straordinarie qualità umane: è davvero un bel ragazzo”. Anche il mio amico Arrigo Sacchi ha un debole per Giacomo e sono sicuro che Raspadori avrebbe fatto bene anche in una squadra allenata dal mister. Se Giacomo va all’Europeo, molti meriti vanno anche a De Zerbi: colgo l’occasione per ringraziarlo ancora una volta. Non ha prezzo, nel senso che non vogliamo venderlo. Il Sassuolo punta sui giovani e Raspadori deve dedicarsi con noi. Idem per Scamacca. Raspadori resta al cento per cento. Non vogliamo nemmeno sentire proposte per lui. Mentre per gli altri giocatori ambiti dai migliori club si vedrà. C’è un interesse concreto, soprattutto dall’estero. Sì, Locatelli è uno di loro”.

L’EUROPA FINISCE PRIMA O LOCATELLI-JUVE? – “L’europeo… (ride). E ti spiego perché: speriamo che Manuel sia protagonista con l’Italia. Desideriamo rimandare tutte le trattative a dopo l’Europeo”.

READ  Mi dispiace si ma per te

CHE COSA MANCA – “L’offerta giusta, quella che accontenta tutti. È vero, la Juventus si è trasferita a Locatelli lo scorso anno, ma di recente gli unici interessi tangibili per Manuel sono arrivati ​​dall’estero. Siamo all’inizio, ma all’estero mi sembra che facciano sul serio. Siamo aperti a tutto e cercheremo di accontentare Locatelli, ma non abbiamo bisogno di vendere nessuno. Manuel, per ogni evenienza, preferiamo venderlo senza inserire giocatori. Il funzionamento sarà il seguente: quando arriverà un’offerta, la valuteremo con il ragazzo. Questo vale per Locatelli e anche per Boga, con cui ho parlato: non è vero che Jérémie vuole partire a tutti i costi». ALLEGRI E CONTE-INTER – “Mi aspettavo entrambi. Immaginavo che i bianconeri avessero bisogno di Allegri ed ero convinto che Max sarebbe tornato felicemente in un club dove ha vinto tanto. L’addio di Conté aveva un po’ senso. La vera sorpresa è stato il ritorno di Ancelotti al Real Madrid. È sorprendente perché non ne abbiamo parlato, ma Carletto è una garanzia e conosce perfettamente il mondo del Real Madrid”.

CHI PRENDERE DA UN TOP CLUB – Il mio sogno resta Chiellini, sarebbe perfetto per noi. Vedremo in futuro”.

voi – “Ero contento della combinazione, ma non c’era niente. Sono molto legato alla famiglia Squinzi”.

PARATICI E CHERUBINI – “Paratici ha fatto un ottimo lavoro alla Juventus: forse Pogba è stato il loro miglior tiro. Adesso lo immagino all’estero, soprattutto in Premier League. Ma la Juventus ha giocato sul sicuro anche con Cherubini: abbiamo un buon rapporto, Federico è un grande professionista”.

RICAMBIO RONALDO – “Direi di sì. E soprattutto spero che faccia bene a tutta la Serie A”.

READ  Coppa Italia: Napoli-Spezia 4-2, gli Azzurri sono le ultime semifinaliste | Nuovo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *