Caro Dybala, il futuro è a terra. E con la Joya in alto, il tridente è possibile

TORINO – Paulo Dybala oggi dovrebbe lasciare la panchina. Tutto è regolare, dopo due gare di partenza lascia il posto Alvaro Morata in un turnover logico. Nella sua testa però tornano a riprendersi le parole del presidente Andrea Agnelli, che lunedì ha reso pubblica l’offerta di rinnovo del contratto della Juventus, appuntando il numero dieci della Juventus alla realtà dei fatti sulla vicenda della firma. . Ma la questione contrattuale è il dito con cui Agnelli ha voluto indicare la luna o, meglio, il campo. È qui che dobbiamo guardare se vogliamo interpretare il pensiero presidenziale nel modo giusto.

Guarda la gallery

Dybala e Ronaldo fanno spettacolo, la Juve batte il Genoa a Marassi

La priorità sono le partite, non le trattative

Sì, per carità, la Juventus non trascura né sottovaluta il tira e molla sui milioni che hanno fatto notizia dalla scorsa primavera-estate e che Dybala ha ufficialmente sdoganato nelle dichiarazioni dopo Genoa-Juventus, ma con un contratto in scadenza nel 2022 è una stagione molto difficile in vista, la priorità sono le partite, non le trattative.

Dybala deve trovare continuità

Anche perché Dybala deve trovare anche una continuità mentale oltre che fisica, ogni distrazione è quindi deleteria: le battute di Agnelli sono un invito a sgombrare la sua testa da ogni pensiero estraneo al calcio. Perché Dybala è un campione e può diventare un fenomeno e tutto si riduce a questo. Agnelli, in formato manager piuttosto che in formato tifoso, ha quantificato il concetto in numeri, pensando come un ottimo tavolo: Dybala, ora, fa parte del primo veto dei giocatori europei (che è comunque un grande complimento per il suo giocatore), ma ha l’ambizione (legittima, visto il suo talento) di finire tra i primi 5. Se ci riesce, probabilmente non sarebbe un problema per la Juventus adattare la sua offerta al nuovo status e le rispettive prestazioni tecniche del ragazzo.

Leggi l’articolo completo sull’edizione odierna di Tuttosport

Pirlo: "Tridente pesante? Hanno fatto bene"

Guarda il video

Pirlo: “Tridente pesante? Hanno fatto bene”

READ  Gravina: "Juve-Napoli? Rimetterò al verdetto del Collegio di Garanzia, poi questa brutta pagina del calcio italiano finirà"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *