Ceferin tuona: “La Super League è finita. Barça, Real e Juve minacciano la UEFA e i nove club che hanno lasciato ‘| Prima pagina

Aleksander Ceferin torna ad attaccare forte Barcellona, Vero Madrid e Juventus. In un’intervista a Il telegrafo del giorno, il presidente UEFA torna a parlare del progetto super lega: “Chi ha un po’ di buon senso ora non ci proverà più. Ho passato 48 ore stressanti ma è un bene che sia andata così. Anche le persone più ignoranti del mondo capiscono che la Super League è finita e è stata una delle cose più strane che siano mai accadute. Che abbia mai visto. Hanno rilasciato un comunicato stampa dicendo che “la Super League esiste ancora” e poi due giorni dopo hanno inviato la richiesta di giocare in Champions League. Quindi: dove fare tu vuoi essere? “.

MINACCE – Ceferin accusa poi i tre club, Barça, Real e Juve, di minacciare la Uefa e gli altri nove club che hanno abbandonato il progetto: “Ora minacciano lettere che ci avvertono che ci denunceranno… molto dei soldi per farlo. Se è così dovrebbero investirli nel calcio femminile e giovanile. Penso che stiano minacciando anche gli altri nove club, avendo detto che il calcio sarebbe morto senza Super League… Che delirio. Ricevo lettere minatorie, non le ho lette ma me lo dice la divisione legale Parlo con i 244 club dell’ECA, non solo con i più popolari Inseguono tutti, minacciosamente, ribadendo il loro punto di vista: ‘Facciamo fa’ la carità a tutti’. Ma chi vuole la carità?”.

READ  Inter: resta negativa, ma è ancora assente per il derby | notizia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *