Champions, Cristiano Ronaldo contro Messi: CR7 deve sfatare un tabù

Cristiano Ronaldo sfida Lionel messi per la prima volta da quando ho indossato il Juventus. CR7 e il chip più tardi si affronteranno martedì sera al Camp Nou sullo stesso campo 947 giorni: in gioco c’è il primato del gruppo dei Champions Leaguee, che, come previsto, è già qualificato Juventus e Barcellona.

I bianconeri per conquistare la vetta devono conquistare il terreno di Messi e dei suoi compagni con almeno tre gol di differenza o anche due, purché la partita non finisca 2-0. Il confronto tra i due mostri sacri degli ultimi due decenni del calcio mondiale (undici palline d’oro in due) vivrà un nuovo capitolo.

Per loro sarà il file sesto incontro nel Champions League: durante le cinque partite precedenti, Messi ha vinto 2 volte, uno dei successi di Ronaldo e due pareggi. CR7, tuttavia, deve sfatare un tabù: nelle cinque sfide precedenti l’argentino ha segnato tre volte, mentre il campione della Juventus è ancora asciutto in confronti diretti in Europa contro il grande rivale e speriamo di liberarsi stasera.

Probabile per Pirlo 4-4-2 con Buffon di nuovo in porta, Coppia centrale Bonucci-Danilo (De Ligt potrebbe riposare), sui fianchi Cuadrado con Alex Sandro. In attacco il duo Morata-Ronaldo, Arthur e Rabiot al centro, Chiesa e Ramsey all’esterno.

4-2-3-1 per il Barcellona: c’è Messi sulla linea mediana offensiva con Griezmann e Pedri, attaccante centrale di Braithwaite. Ex Pjanic titolare a centrocampo con De Jong.

Barcellona (4-2-3-1): Ter Stegen; Dest, Araújo, Lenglet, Alba; Pjanić, De Jong; Messi, Griezmann, Pedri; Braithwaite.
Juventus (4-4-2): Buffon; Cuadrado, Bonucci, Danilo, Alex Sandro; Ramsey, Arthur, Rabiot, Chiesa; Morata, Ronaldo

READ  Ibra, 5 serate a Sanremo mentre il Milan gioca lo scudetto: qualcosa non va | Prima pagina

OMNISPORT | 08/12/2020 8:52

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *