Charles Leclerc ha deciso il proprio futuro

Il Ferrari sembra pronto per essere spettatore della lotta per i titoli di piloti e costruttori in Campionato del mondo di Formula 1 2021, che si avvia verso un combattimento ravvicinato tra le Mercedes di Lewis hamilton e Red Bull’s Max Verstappen.

La corsa al traguardo del pilota inglese mai raggiunta da nessun pilota degli otto titoli mondiali affronterà l’olandese, competitivo ai massimi livelli come testimoniano i primi due GP della stagione, in Bahrain, dove l’olandese è stato penalizzato per una gomma problema, ao Imola, dove il figlio d’arte ha trionfato in una corsa caratterizzata da un insolito errore dello stesso Hamilton.

A Maranello c’è ancora ottimismo, però Charles Leclerc e Carlos Sainz dovranno accontentarsi di un duello con la McLaren per il terzo posto tra i costruttori e in questo senso i primi due GP sono stati incoraggianti.

Il monegasco in particolare sembra sempre più a suo agio nel ruolo di primo pilota, in termini di risultati, con due quarti posti in qualifica, un quarto e un sesto in gara, e comando.

Intervistato da ‘Il Giornale’ Leclerc ha pronunciato parole che non possono che far piacere ai tifosi della squadra rossa anche in futuro, pensando al 2022, l’anno delle nuove normative che potrebbero consentire Ferrari essere di nuovo competitivi per la vittoria, ma anche l’anno dell’eventuale addio di Hamilton alla F1, con Leclerc tra i contendenti di sostituzione.

“Non lascerei la Ferrari anche se mi offrissero il doppio dello stipendio – ha detto Charles – I soldi non sono tutto nella vita. La penso così perché la squadra di Maranello è speciale. Il denaro è importante, ovviamente, ma credo nel progetto e voglio portarlo a termine con il team che sognavo da bambino. Voglio provare a realizzare il mio sogno e non ci sono offerte che reggono ”.

READ  giovane e capace di trovare ...

L’obiettivo di quest’anno si definisce: “Sarei felice di vincere almeno una gara. Non sarà facile, ma cercherò con tutte le mie forze di avere successo. È nella mia mentalità che anche se parto da dietro sapendo di non avere il ritmo per vincere, il mio obiettivo è vincere. Non mi interessa il quarto o il quinto posto ”.

Tempi di tensione con Vettel sono lontani. Charles è cresciuto: “Ci ho lavorato tanto e ci lavoro molto – ha rivelato – Prima volevo tutto subito, soprattutto il primo anno alla Ferrari. Adesso capisco che è meglio essere pazienti e fare tutto il possibile per mettersi in pari con gli altri. Mi sono reso conto che non ha senso combattere contro qualcuno che sai essere più veloce all’inizio della gara. Farò meglio a scegliere i miei duelli in pista ”.

OMNISPORT | 22-04-2021 13:46

Carattere: Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *