“Ci sono molte altre vittime di The Voice of Holland”

“Ci sono molte altre vittime di The Voice of Holland”

“Ci sono molte altre vittime di The Voice of Holland”

Confermato l’avvocato Sébas Diekstra NU.nl che in effetti diverse conversazioni hanno avuto luogo in background, ma che alla fine le persone hanno deciso di non andare alla polizia con la loro storia.

I tre candidati con cui il sito di notizie ha parlato speravano in ulteriori accuse e temevano che la loro storia non sarebbe stata abbastanza convincente se fosse stata processata. Le esperienze di altre vittime possono rafforzare la loro storia e mostrare che c’era uno schema. Sanno dalle storie personali che ci sono più vittime. Ma molte donne hanno paura di uscire dall’anonimato, o gli hanno già dato un posto.

Sono già cinque le denunce contro il capogruppo Jeroen Rietbergen, l’allenatore Ali B e il direttore Martijn N. Una dichiarazione contro Marco Borsato è separata dalle indagini. Anche le tre donne con cui NU.nl parlato è andato alla polizia. Secondo NU.nl la paura di volare via se si era fuori passo portava a un atteggiamento taciturno. In parte a causa di ciò, le donne hanno avuto difficoltà ad esprimersi.

Ad esempio, un bacio sulla bocca è stato accettato da uno di loro perché pensava che “appartiene”. Un’altra dice che quando ha fatto un commento sul fatto che l’attenzione era concentrata sul suo aspetto, è stata derisa. Quando un altro candidato si è espresso contro Jeroen Rietbergen dopo un commento dalle sfumature sessuali, le è stato chiesto se sapeva chi fosse.

Delle tre donne, due affermano di non essere mai state indirizzate a un consulente confidenziale e dubitano addirittura che ce ne fosse uno. Il terzo candidato dice che ce n’era uno quando è entrata, ma non ha mai osato avvicinarsi.

READ  Bomba tra Bibi e Waylon?

Nel programma ARRABBIATO abuso è avvenuto a gennaio La voce dell’Olanda offrire. Diverse donne hanno condiviso le loro storie di comportamenti sessualmente trasgressivi dietro le quinte. In totale, decine di donne hanno raccontato le loro storie sul capogruppo Jeroen Rietbergen, sugli allenatori Ali B e Marco Borsato e su un regista. Jeroen ha messo giù il suo lavoro. Ha ammesso di aver avuto “relazioni sessuali” con donne coinvolte nel programma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *