Tana dei Draghi: champagne in tv, doccia fredda dopo

Tana dei Draghi: champagne in tv, doccia fredda dopo

Media19 lug ’23 06:00Modificato il 19 lug ’23 09:00Autore: Eric van den Berg

L’ultima stagione della serie di realtà Dragons’ Den è stata in gran parte una farsa. Gli accordi raggiunti nell’ambito del programma si sono raramente concretizzati nella realtà.

Una tonnellata, cinque tonnellate, un milione di euro: in ogni puntata della popolare trasmissione Dragons’ Den, agli imprenditori, spesso giovani, che vengono a presentare la loro attività, vengono presentate montagne d’oro. Le mani sono serrate, le bottiglie stappate. I draghi non lasciano dubbi sulle loro intenzioni. ‘Faremo cose divertenti!’ saluti regina dell’avocado Shawn Harris con un caratteristico accento americano mentre stringe la mano a un imprenditore. “Siamo seri, molto seri”. dice il re della tazza di caffè Bas Witvoet al proprietario di una startup in cui vuole investire con il magnate della ristorazione Won Yip. Poi c’è lo champagne.

La maggior parte degli accordi della scorsa stagione alla fine sono falliti.
La maggior parte degli accordi della scorsa stagione alla fine sono falliti. (ViaPlay)

Le intenzioni possono essere sincere, in realtà gli accordi raramente si concretizzano, secondo un tour BNR di concorrenti e draghi che hanno preso parte alla stagione finale. L’investimento è stato promesso in televisione a 23 aziende. I draghi con cui BNR ha parlato hanno nominato un totale di quattro società che hanno ricevuto l’importo promesso. (Non è stato possibile raggiungere Bas Witvoet per un commento.) Secondo i draghi, due società hanno ricevuto meno denaro di quanto promesso in televisione o un prestito invece di un investimento. Altri diciassette candidati hanno dichiarato a BNR (a condizione di anonimato) di non aver ancora ricevuto nulla, sebbene uno di loro sperasse di concludere un accordo a breve termine.

L’ultima stagione di Dragons’ Den sembra quindi essere un punto basso. NRC pubblicato nel 2020 sebbene un accordo nel programma non sempre porti a un investimento, ma all’epoca riferì sotto il produttore Vincent TV Produkties che quasi i tre quarti degli accordi nel programma si erano concretizzati. Questa percentuale sembra ora essere praticamente invertita. La stessa società di produzione afferma che il formato “porta a una relazione duratura tra Dragon e Caster in circa la metà dei casi in tutto il mondo, di solito sotto forma di investimento”, ma afferma che l’ultima stagione ha effettivamente avuto un raccolto insolitamente modesto.

READ  addio alla regina della narrativa (Lux Vide) morta a 45 anni. Lascia 3 bambini

“Con il senno di poi, a volte penso: non sono stato ingenuo?”

Gli accordi fallirono per vari motivi. A volte gli imprenditori cambiano idea. Più spesso i draghi si ritirano, spesso con sorpresa dei partecipanti, che possono sentirsi prima delle registrazioni durante il tiro Commettere. “Ho chiesto agli editori, ‘Puoi dimetterti dopo le registrazioni?’ ha detto Julie Munneke-Tromp di Tiny Library: “No”, hanno risposto.

Molti candidati però dicono di capire che non tutti gli affari portano a un investimento perché “è pur sempre la tv”. Joëlle van der Pol di House of Karts, ad esempio, lo descrive come “logico in sé che un gioco non abbia luogo”. Lei stessa ha visto fallire un accordo dopo mesi di trattative. “Ma è ancora difficile: l’accordo può essere improvvisamente annullato in seguito”. Anneloes Nieuwenhuijse di Lotties Period Underwear aveva preparato un ricevimento festivo per i draghi Pieter Schoen e Shawn Harris dopo aver promesso un quarto di milione nel programma. Dopo una breve visita, tuttavia, l’investimento è stato annullato “con grande facilità”, afferma Nieuwenhuijse. “In retrospettiva, a volte penso: non sono stato ingenuo?

Draghi: a volte le cose si presentano meglio

I Draghi concordano sul fatto che la maggior parte degli affari non va come previsto in TV, ma nel loro replay, dipende principalmente dai partecipanti. Shawn Harris, ad esempio, afferma di aver abbandonato l’accordo con Lotties perché i costi di marketing erano molto più alti del previsto. Secondo Harris, c’erano anche più concorrenti di quelli indicati da Nieuwenhuijse durante le registrazioni. Won Yip dice anche che in generale, “in campo, le cose sono spesso presentate meglio di come sono”. I partecipanti spesso abbandonano anche dopo lo spettacolo, a volte perché pensano che l’importo offerto sia troppo basso. L’intenzione di realizzare qualcosa insieme è davvero sincera da parte dei draghi, afferma Manon van Essen. “Nel momento in cui fai un accordo in TV, pensi, ci sposiamo”, afferma il CEO di Vitamins.com. “Ma è più come comprare una casa: ci sono anche condizioni risolutive”.

READ  Gli abusivi occupano l'edificio sopra Levi's a Nijmegen, il negoziante arrabbiato: 'Paghiamo l'affitto per questo' | Nimega

I draghi si tirano indietro solo se c’è una buona ragione per farlo, ha detto la società di produzione Vincent TV in una risposta scritta. diligenza dovuta, dovuta diligenza da parte dei draghi, l’impostazione predefinita segue solo i record. Il fatto che gran parte delle transazioni venga annullata non è quindi “non una novità, non un segreto e una logica conseguenza di quanto lanciato nel format”, scrive il titolare Vincent ter Voert. “Anche negli affari reali ci sono spesso molte lunghe trattative sulle partecipazioni e non tutte vanno a buon fine. La trasmissione è ancora in corso, in parte per proteggere l’investimento che Vincent TV sta facendo nel programma. Dopotutto, le registrazioni comportano “costi considerevoli”, scrive Ter Voert. “Il partecipante ha firmato per la pubblicazione delle registrazioni come parte del programma, dopo essere stato completamente informato sul programma.”

L’affare sembra più “l’inizio della fase preliminare” che un affare difficile

Inoltre, i partecipanti generalmente hanno bei ricordi del programma, anche se l’investimento promesso non arriva mai. Il contatto con i dragoni è spesso vissuto positivamente e anche la pubblicità è favorevole alle start-up. Tuttavia, la maggior parte dei partecipanti che hanno parlato con BNR concordano su una cosa: il programma offre un falso riflesso della realtà. In televisione, i potenziali investimenti vengono scambiati alla percentuale più vicina. In realtà, nelle parole di un concorrente, lo spettacolo è principalmente l’inizio di una “pista molto dopo” per gli apparenti vincitori.

Il contratto contiene anche una clausola di riservatezza in cui i partecipanti si impegnano a non commentare la loro partecipazione al programma pena una sanzione. Questa combinazione – silenzio radio forzato su un accordo fallito – può essere devastante, afferma Patrick Rodijk di Funding Masters, che ha supervisionato un certo numero di partecipanti al programma. Il mondo immaginario in televisione si scontra quindi con la realtà. “Se un accordo fallisce, vuoi continuare con altri investitori il prima possibile, ma non è possibile perché presumibilmente c’è un accordo sul tavolo”, afferma Rodijk. Rodijk in realtà ha visto un imprenditore trovarsi “in una situazione difficile” a causa di ciò. “Non puoi incolpare il programma per la fine della sua attività, ma non ha aiutato.” (La partecipante in questione non vuole raccontare la sua storia a BNR, ma conferma il corso degli eventi.) Quando interrogato, Vincent TV afferma di poter gestire l’obbligo di riservatezza con flessibilità.

READ  "Devo proprio camminare sui gusci d'uovo"

La compagnia si era già fermata quando lo champagne è stato stappato in tv

Il momento dello champagne e dei coriandoli in particolare è abrasivo, afferma Rodijk. “I telespettatori poi pensano: è un affare. Gli imprenditori poi pensano: ho un affare. In realtà alcune aziende – quando si stappa lo champagne in tv – hanno già dovuto chiudere. rispetto per lo spettatore, afferma Rodijk: “Direi di fare meglio ora. È un formato così bello. Anche per i Paesi Bassi che amano le start-up”.

Non è noto se ci sarà una nuova stagione del programma. Le registrazioni sono avvenute a settembre, ma il canale ViaPlay è ora in gravi difficoltà. All’inizio di quest’anno, il servizio di streaming ha annunciato che avrebbe tagliato le produzioni olandesi. Giovedì seguirà un aggiornamento sulla “strategia dei contenuti”, ha affermato un portavoce di Stoccolma. “Possiamo dire di più su spettacoli specifici dopo.” Inoltre, il canale non commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *