Come va con il sogno francese della famiglia Jansen?  – Io lascio

Come va con il sogno francese della famiglia Jansen? – Io lascio

Nello spettacolo di domenica 1 gennaio 2023 seguiamo l’avventura della famiglia Jansen, composta da sette membri. In Borgogna, nella frazione di Marcigny, acquistano un vecchio castello da trasformare in foresterie e gîtes. Non è andato tutto liscio, ma come stanno adesso Ray, Margriet e le loro figlie?

Aggiornamento della famiglia Jansen – Marcigny

L’inverno ha fatto la sua comparsa anche qui e adesso fa freddo, anche in casa. Ci riscaldiamo con la stufa a pellet in cucina e usiamo meno il resto della casa, perché non è ancora riscaldata. Tuttavia, abbiamo lavorato molto nelle stanze non riscaldate. Il bagno della seconda camera degli ospiti è ora pronto per i nostri nuovi ospiti. L’episodio in TV ci ha fatto capire quanto abbiamo lavorato duramente nell’ultimo anno e che dovremmo davvero prenderci una pausa ora che la temperatura è scesa così tanto.

Lavoriamo al nostro progetto senza sosta, 7 giorni su 7 da agosto 2021; e pochi altri sono ai blocchi di partenza. Abbiamo iniziato con la demolizione del primo piano del gîte adiacente. Era in condizioni così pessime che l’abbiamo sostituito prima di iniziare la costruzione. Speriamo di finire il gite (casa per le vacanze) prima dell’estate, ma funzionerà…

essere un ospite e sentirsi a casa

Ora, la prima parte del nostro progetto sta finalmente iniziando con due camere da letto in affitto, entrambe con il proprio bagno e una delle quali può essere ampliata in una camera familiare. Ci è sempre mancato durante i nostri viaggi. Non siamo facili da ospitare con sette persone. Il nostro credo è “essere un ospite e sentirsi a casa” e fortunatamente lo sentono anche i nostri visitatori. Ci rende felici ricevere persone. Questo è ovviamente anche lo scopo di un bed and breakfast, perché stai con qualcuno e non in un hotel.

READ  Torsione nel caso di abuso del presentatore della BBC: la presunta vittima nega se stessa | mostrare

Un tocco di lusso

Eppure cerchiamo di offrire un tocco di questo lusso alberghiero ai nostri ospiti, il meglio dei due mondi. A Marcigny si vive davvero in Borgogna; ci sono piazze accoglienti, mercati, natura e opzioni attive. Il bello della nostra posizione è che viviamo liberamente, ma anche vicino al centro, ideale per i clienti che amano bere qualcosa o vogliono uscire di casa senza auto. Gran parte è raggiungibile a piedi.

Campeggio

Il nostro terreno appena acquistato sarà la new entry per chi vorrà soggiornare da noi con il proprio camper. Non appena i permessi saranno ricevuti questa estate, i proprietari di camper potranno accedere all’area camper attraverso una lunga corsia senza dover fare curve strane. In futuro, l’alloggio sarà facilmente accessibile anche da questo ingresso. Fino a quando non avremo ottenuto i permessi, manterremo i nostri posti di lavoro in modo da poter continuare a lavorare sui piani per il 2023.

Il completamento delle registrazioni di “Ik Vertrek” è stato anche il punto di chiusura per tutti gli appaltatori assunti per l’anno 2022. È stata installata nuova elettricità, l’intonacatore è pronto, le finestre rotte sono state sostituite, la tubatura dell’acqua è stata sostituita. La calma è stata ripristinata per il momento.

Vivere e Francia

La fine dell’anno è spesso il momento di fare il punto. Guardando indietro all’anno passato, abbiamo investito su molti fronti; il castello, l’un l’altro, le stanze, le persone intorno a noi, nuovi amici e colleghi, i sistemi francesi (a volte molto lavoro); dato tutto. Ma quello che dai spesso ti torna indietro e questo è certamente vero. Abbiamo incontrato tante persone adorabili e tante che possiamo chiamare i nostri amici, siamo vicini alla gente del posto e ci sentiamo accettati ea casa.

READ  L'uomo di Nienke Plas risponde alla commozione per la foto della figlia

I bambini si sistemarono a scuola e fecero amicizia. I rapporti di Natale mostrano buoni risultati. L’anno prossimo vogliamo assicurarci che tutte le ragazze abbiano la loro stanza. Negli anni a venire ci auguriamo che le piazzole per camper, le minicase, gli alloggi e i bed and breakfast siano pienamente operativi e un nome familiare nella zona. Siamo grati di poter lavorare su questo e investire nel nostro futuro, quello dei nostri figli e del mondo che ci circonda.

Nonostante il fatto che la vita qui si muova a un ritmo più lento, la vivi e la vivi più intensamente. Questa è la bellezza della Francia, ora capiamo ‘Vivre en France’! Stiamo vivendo il nostro sogno.

A presto e con i tuoi migliori auguri,
Famiglia Janssen

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *