Coronavirus, in Puglia 1.180 nuovi casi su 13.000 test (8,8%). 24 altre vittime. “Riapertura dal 26 aprile o economia in ginocchio”

Sono 1.180 i nuovi casi di Coronavirus registrati nelle ultime 24 ore in Puglia, su 13.376 test, come indicato dal consueto bollettino epidemiologico. Purtroppo i morti sono anche 24: 10 in provincia di Bari, 1 in provincia di Brindisi, 1 in provincia di Foggia, 3 in provincia di Lecce, 9 in provincia di Taranto. Il tasso di positività è dell’8,8%.

Quanto ai nuovi positivi, la provincia di Bari segnala 267 nuovi casi; seguono quelle di Foggia (194), Brindisi (159), Lecce (128), Bat (216), Taranto (215). A questi vanno aggiunti 4 casi di residenti fuori regione e 3 casi di provincia di residenza ignota.

Sul fronte dei ricoveri il numero resta alto: da 2157 a 2153 pazienti che occupano i letti delle strutture sanitarie regionali. Il numero di persone guarite sta aumentando da 164.905 ieri a 166.688 oggi. Il numero di casi attualmente positivi rimane elevato a 49.799, rispetto ai 50.426 delle ultime 24 ore. Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 2.103.967 test.

Intanto, dopo 6 settimane in zona rossa, l’economia pugliese sta crollando, motivo per cui il governatore Emiliano ha deciso di scrivere al ministro Speranza per valutare la riapertura delle attività dal 26 aprile.

Le chiusure per zona rossa che durano cinque settimane in Puglia “generano scoppi di tensioni sociali, alimentate da difficoltà economiche ormai insostenibili per gli operatori commerciali”, scrive la Regione.

READ  Maltempo: 130 evacuati in Alta Baviera, tensione in Sassonia - Ultima ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *