Covid, picco assoluto di casi in Francia e Gran Bretagna | La Germania pensa piuttosto a un “duro lockdown”

Inserti ECDC nell’area “rosso scuro” Europa orientale, tutta la Francia e gran parte della Germania e della Spagna. La Romania è gialla. Intanto i governi si stanno riparando per le vacanze di Natale. C’è chi opta per il coprifuoco come la Catalogna e chi come la Grecia opta per l’obbligo della mascherina esterna e interrompe i concerti di Natale.

Altro picco di contagi anche nel Regno Unito: quasi 120.000 – Nel Regno Unito, nelle ultime 24 ore sono stati registrati quasi 120.000 casi (119.789), con 147 decessi. Il ceppo, identificato per la prima volta in Sud Africa, si dice abbia tra il 50 e il 70% in meno di probabilità di essere ricoverato in ospedale, secondo la British Health Safety Agency, ma il governo ha ribadito che non saranno introdotte restrizioni fino al 25 dicembre, anche se successiva compressione non è escluso.

Germania, verso la quarta dose e il duro confinamento – La Germania si prepara nuovamente a fare la guardia: il ministro della Salute evoca la probabile necessità di una quarta dose, annunciando di aver già ordinato 80 milioni di dosi di BioNTech, adattate alla nuova mutazione. E ciò non esclude la possibilità di dover ricorrere al “duro contenimento”, anche se per il momento non è previsto un ulteriore inasprimento.

Spagna, mascherine obbligatorie anche all’aperto – Gli spagnoli dovranno ancora una volta indossare maschere all’esterno, secondo i nuovi piani annunciati dal primo ministro Pedro Sanchez. Il Paese iberico ha registrato un record di 49.823 casi e si ritiene che la variante Omicron sia responsabile di quasi la metà dei contagi. Il governo afferma che il requisito della maschera “deve essere recepito in legge prima di Natale”.

READ  Kenya: incendio danneggia ville a Malindi - Ultima Ora

L’appello dell’Olanda ai cittadini: “Non andate a pranzo in Germania” – “Olandese, non andate in Germania per sfuggire al confino”. L’appello arriva direttamente dal primo ministro Mark Rutte, in un documento condiviso con il presidente del Nord Reno-Westfalia, Hendrik Wuest. Con l’annuncio del confinamento quasi totale del loro Paese, gli olandesi hanno infatti deciso di sfuggire alle chiusure recandosi nella vicina Germania per uscire a pranzo oa fare la spesa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *