Covid Toscana, Giani: “30mila vaccini in due giorni”. I dati: ricoveri in aumento / LIVE

Firenze, 5 aprile 2021 – Sono 981 nuovi casi registrati in Toscana nelle ultime 24 ore. Il numero di nuovi contagi scende quindi al di sotto del migliaio. Tuttavia, va notato che il numero di campioni prelevati nei giorni festivi è sempre molto inferiore rispetto ai test eseguiti nei giorni feriali. Pertanto, anche il tasso di positività, a fronte di un minor numero di tamponi, è destinato ad essere sempre più alto. Cattive notizie sul fronte ricoveri: 60 nelle ultime 24 ore. Leggi anche: Bollettino Toscana 5 aprile / Ltendenza del tasso di positività in Toscana

Le speranze sono quindi riposte nel campagna di vaccinazione. In questi giorni di festa, la vaccinazione continua senza sosta negli hub toscani. Sabato il totale dall’inizio della campagna ha superato le 728mila amministrazioni, con oltre 251mila cittadini che hanno completato il ciclo vaccinale con la doppia dose.

Zona rossa e zona arancione dopo Pasqua: cosa cambia da martedì 6 aprile (video)

Trentamila vaccinazioni tra Pasqua e Pasquetta

Sprint della Toscana per la vaccinazione degli anziani durante le vacanze di Pasqua: l’obiettivo è raggiungere le 27.000 amministrazioni di AstraZeneca in due giorni grazie al programma continuo dei principali hub regionali. Ma in totale, i vaccini inoculati dovrebbero stabilizzarsi a circa 30.000 dosi. “Al Mandela Forum di Firenze, domenica fino alle 23 – annuncia il Presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani – sono proseguite le vaccinazioni con 2.700 amministrazioni, 13.500 in tutta la Toscana. Grazie a tutti gli operatori sanitari e collaboratori che hanno contribuito alla vaccinazione, lineare ed efficace “.

“Grazie agli operatori della vaccinazione”

“Ringrazio tutti gli operatori che, anche in questi due giorni di festa, hanno lavorato instancabilmente per garantire la vaccinazione e l’utilizzo di tutte le dosi disponibili in tutti i diversi centri vaccinali della nostra regione, dimostrando con i fatti che l’organizzazione Meccanismo della Regione Toscana è in grado di svolgere il proprio lavoro e quindi garantire la somministrazione di tutte le dosi forniteci da Roma ”. Così il presidente del consiglio regionale Antonio Mazzeo al Foro di Modigliani a Livorno dove si è recato il lunedì di Pasqua. Mattinata per ringraziare il personale che fa le vaccinazioni. “Sono davvero encomiabili, ho trovato non solo grande professionalità, ma umanità e cura delle persone davvero eccezionali. Ho anche capito cosa pensano i cittadini e ho riscontrato un grande apprezzamento per la macchina organizzativa messa in atto dalla Regione. Per fare di più e meglio, ma vedere questa organizzazione e dedizione mi rende ottimista ”, afferma Mazzeo.

READ  Una ONG, un gommone per migranti dispersi ha raggiunto la Tunisia - Ultima Ora

In Toscana le vaccinazioni a ritmo serrato

Lavoro instancabilmente nei centri di vaccinazione QUI L’ARTICOLO

Bollettino di domenica 4 aprile

Bollettino per sabato 3 aprile

Vaccini, 730mila dosi somministrate in Toscana

“Un grande pensiero a tutti i vaccinatori”, anche oggi al lavoro e domani in Toscana dove abbiamo raggiunto “730.000 dosi somministrate, ma dobbiamo ancora aumentare”. Così il presidente della Toscana Eugenio Giani ai microfoni di Toscana Tv durante la diretta da piazza del Duomo per lo Scoppio del Carro e la messa in cattedrale. Augurando i suoi auguri pasquali, il governatore ha sottolineato ancora una volta la necessità di affrontare le feste con “maggiore responsabilità” per superare il nuovo picco di contagi. Giani ha anche spiegato che stasera sarà con i vaccinatori all’hub del Mandela Forum di Firenze.

Chiusure di Pasquetta in Toscana

Per contrastare il contagio, la Toscana chiude quasi tutto anche il lunedì di Pasquetta, giorni che preparano pranzi e raduni e per i quali le forze dell’ordine hanno predisposto una vasta rete di controlli. In questo modo, cercheremo di applicare il più possibile la zona rossa, stabilita in tutta Italia fino alla mezzanotte tra lunedì e martedì.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *