“Devo salvare il mondo” – Libero Quotidiano

Una storia che ha l’assurdo. Nel Tennessee, negli Stati Uniti, un uomo inseguito dalla polizia si è evirato e poi ha lanciato il suo pene dal finestrino della sua macchina da corsa. Tyson Gilbert, questo il nome dell’uomo di 39 anni, interrogato dagli agenti, ha spiegato loro di essere stato commosso dalle “voci” che ha sentito alla radio. Questi – era la storia poi propagata da Mail giornaliera – gli avrebbero detto che avrebbe salvato il mondo.

Gilbert era parcheggiato in un parcheggio sulla strada locale vicino a Dowelltown quando la polizia lo raggiunse per un controllo. Niente di grave, quanto più un sopralluogo di routine: “Quando mi sono fermato dietro di lui e ho acceso le luci, se ne è andato e si è rifiutato di fermarsi – ha raccontato l’agente ai media locali. Bobby Johnson -. Svoltò in Old Liberty Road e si fermò. Ha aperto la porta. Era nudo e coperto di sangue. Poi ha chiuso la portiera e ha continuato a guidare».

Una volta giunti sul posto i rinforzi, le pattuglie si sono lanciate all’inseguimento. Fu solo gettando i chiodi sulla strada che gli ufficiali furono in grado di fermare Tyson e altri. trasferirlo all’ospedale Vanderbilt essere medicato. Il gesto dell’uomo attualmente detenuto è inspiegabile. Mentre le indagini degli agenti continuano per capire cosa sia successo.

READ  Giordania, sventato complotto contro re Abdullah II: 16 arresti. "Hamza, fratellastro del sovrano, ha minacciato la sicurezza"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *