Diritti tv, salta l’assemblea della Lega Serie A: nessun quorum

Manca il quorum, quindi tutto viene posticipato. I presidenti e direttori di Bologna, Crotone, Genoa, Sampdoria, Sassuolo, Benevento, Spezia, Torino e Roma hanno disertato l’odierna assemblea della Lega Serie A, in cui la cessione del diritti televisivi per il triennio 2021/2024. Un passo deliberato, nel tentativo di imporre invece l’altro voto atteso: quello sulla creazione della new media company in cui sono detenuti i fondi di investimento. Il risultato è un vicolo cieco. Sono infatti 7 i club che, al contrario, sono cresciuti scegliere tra Sky e Dazn oggi Partner televisivo della Serie A per le prossime tre stagioni.

Sky deve pagare

Intanto arriva la notizia che i club di Serie A aspettavano da tempo: Cielo deve pagare l’ultima delle sei rate dei diritti della stagione 2019/2020, finora mai pagati. Nella partita per decidere chi trasmetterà le partite di campionato, una decisione importante – forse decisiva – è stata presa dal tribunale di Milano, che ha depositato l’ordinanza firmata il 12 febbraio dal giudice Stefano Tarantola, di concedere “l’esecuzione provvisoria del decreto ingiuntivo”. per il pagamento della quota mancante. Quello Sky si era bloccato a causa del blocco e non aveva mai accettato di pagare: 130 milioni di euro, che ora dovrà pagare ai club di serie A. Inoltre, il tribunale ha fissato l’esame delle domande preliminari per l’8 giugno 2021.

Diritti tv, Sky rilancia: “Mezzo miliardo subito se accetti l’offerta”

di Matteo Pinci, Franco Vanni

READ  Amichevole Juventus-Atalanta 3-1: Tris Juventus con Dybala, Bernardeschi e Morata | Nuovo



Il risveglio e Dazn

È certo che l’applicazione del decreto ingiuntivo indebolisce anche il “rilancio” con cui Sky poche ore fa aveva previsto il pagamento immediato – entro tre giorni – di 505 milioni di euro se la Lega avesse votato per accettare l’offerta di 750 milioni all’anno. Di questo mezzo miliardo, 130 milioni vengono messi sul tavolo dal tribunale: ne rimangono 375, il che non è certo poco. Ma saranno sufficienti per far cambiare idea ai più solidi prima di chi ha scelto Dazn, quale offerta è la più alta in assoluto?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *