Dove e quanto giocherà Boga – SOS Fanta


26 dicembre 2021 alle 23:45

Domani è il giorno delle visite mediche Geremia Dio con l’Atalante. Poi ci saranno anche le firme sui contratti e l’ufficialità dell’operazione. Un affare da 22 milioni più 2 bonus. L’aggressore firmerà e poi partirà per il Coppa d’Africa, perché convocato dalla Costa d’Avorio. Gasperini lo rivedrà quindi a febbraio, non subito. Può poi inserirlo nella sua Atalanta, come un vero jolly. Per il fantacalcio questa è una grande novità, in attesa delle visite mediche di domani si comincia a vedere come può giocare la Dea. Gasp lo voleva perché aveva bisogno di un esterno destro. Molti si chiedono: dove lo mette un’ala offensiva?

Ci sono diverse ipotesi sul tavolo. Intanto il modulo dell’Atalanta è apparentemente un 3-4-2-1, ma cambia molto a seconda delle partite e dei giocatori. A volte c’è Muriel che va largo a sinistra, a volte allarga anche Zapata. Pasalic si lancia spesso fuori per fare il falso nove, Malinovskyi parte da centrale o da ala, Ilicic a volte gioca dritto sulla linea laterale formando un catena con Hateboer. Insomma, da un punto di vista tattico, c’è molto di più che numeri e forma. In questo contesto tattico Boga è una pedina mancante. Perché può allargarsi sulla sinistra, fare coppia con l’esterno mancino e creare superiorità da quella parte, grazie ai suoi dribbling. Chiaramente, come per tutti i giocatori messi a disposizione di Gasperini, potrebbe volerci del tempo per ambientarsi al meglio. Dal punto di vista tattico e non solo. Ma conosce già molto bene la Serie A e un perfezionista come De Zerbi ha lavorato.

Gasperini potrà considerare Boga un attaccante, un giocatore del tridente. Ci sono fondamentalmente due opzioni. Zapata è intoccabile, quindi è al centro del reparto. Dietro di lui può agire Boga con uno degli altri giocatori offensivi. Potrebbero quindi esserci – dalla partenza o dalla gara in corso – entrambi un tridente con Boga, Zapata e uno tra Pessina e Pasalic, magari partendo dal centrodestra con Jérémie a sinistra. Oppure Boga, Zapata e uno tra Malinovskyi e Ilicic, sicuramente un’ipotesi più offensiva. Ma questo potrebbe consentire a Gasp di fare un tridente “puro”, quindi con due attaccanti larghi e uno al centro. Più difficile vedere Boga, Zapata e Muriel insieme dall’inizio, in quel senso è un’alternativa a Luis. Anche se il colombiano non ha giocato spesso al fianco di Duvan.

READ  "Palestre, piscine e centri sportivi rimangono aperti. Bisogna stare attenti"

L’ivoriano permette anche a Gasperini di giocare con un 4-2-3-1 all’occorrenza, anche se appena dal primo minuto. Già, perché molte di queste ipotesi, compresa quella sopra citata, sono valide soprattutto durante la partita: con i cinque cambi le sostituzioni sono decisive e il tecnico dell’Atalanta le utilizza spesso nella ripresa.. In questo senso, Boga non sta solo diventando un jolly. Inizialmente, può essere utilizzato principalmente in questo modo, come sostituto. E gli allenatori di fantasia lo sanno bene, ci sono quelli come Muriel che sono stati usati tantissimo in questo modo. Boga potrà spesso votare. Ma questo non garantirà un posto permanente nel fantacalcio. E Gasperini avrà tante opzioni, anche sorprendenti. Quindi non c’è un solo giocatore che avrà meno spazio dopo l’arrivo di Boga. Una risposta definitiva in questa direzione può essere data a fine mercato., qualcuno come Miranchuk per esempio dovrebbe andare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *