Due attentati a Mogadiscio, ancora colpi di arma da fuoco contro l’hotel

Agenzia Anadolu

Notizie ONS

Un hotel della capitale somala Mogadiscio è stato occupato da un gruppo di assalitori dopo due attentati con autobomba e una sparatoria. Lo riferiscono le autorità locali. Almeno nove persone sono rimaste ferite.

“Due autobombe stavano prendendo di mira l’hotel Hayat. Una ha colpito la barriera vicino all’hotel e l’altra è esplosa alla porta dell’hotel”, ha detto un agente di polizia all’agenzia di stampa Reuters. “Riteniamo che gli autori siano attualmente in hotel”. Secondo un testimone, nell’hotel si possono ancora sentire degli spari.

Il gruppo terroristico Al Shabaab, che si dice abbia legami con al-Qaeda, ha rivendicato l’attacco, riferisce SITE, un gruppo che segue le organizzazioni jihadiste. Al Shabaab ha cercato per oltre 10 anni di rovesciare il governo somalo per stabilire uno stato islamico in Somalia. Il movimento è stato espulso da Mogadiscio dall’esercito nel 2011, ma controlla ancora parti delle campagne e porta a termine attacchi regolari nella capitale.

L’Hotel Hayat è un luogo popolare tra i funzionari del governo, secondo Reuters.

Sono stati condivisi video sui social media che mostrano esplosioni nelle strade di Mogadiscio e nuvole di fumo in un hotel:

Bombardamenti a Mogadiscio

READ  Cile, una donna mapuche presiederà l'Assemblea costituente - Ultima Ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.