Il vulcano Merapi in Indonesia ha eruttato, l’attività mineraria e il turismo sono stati chiusi

Il vulcano Merapi in Indonesia ha eruttato, l’attività mineraria e il turismo sono stati chiusi

Notizie ONS

Il vulcano Merapi ha eruttato sull’isola indonesiana di Giava. Il vulcano emette spesse nuvole di fumo; una colata lavica con pietre scende il pendio della montagna. A causa dell’eruzione il sole non è più visibile ei villaggi della zona sono ricoperti di cenere.

Non ci sono segnalazioni di vittime. Le autorità indonesiane hanno fermato l’attività mineraria nell’area, così come le attività turistiche.

Guarda la nuvola di cenere del vulcano qui:

Il vulcano Merapi erutta a Giava

Il Merapi è una montagna alta quasi 3000 metri a poche decine di chilometri dalla città di Yogyakarta. Diverse centinaia di migliaia di persone vivono in un raggio di dieci chilometri intorno al vulcano.

Ci sono circa 120 vulcani attivi in ​​Indonesia, di cui il Monte Merapi è il più attivo. Nel 2010 un’eruzione ha ucciso 347 persone. Questa eruzione è la più forte da quando il livello di allerta per i vulcani è stato portato al secondo livello più alto nel novembre 2020.

Eruzioni vulcaniche e terremoti si verificano regolarmente in Indonesia. L’arcipelago si trova sul cosiddetto Anello di Fuoco, un’area a forma di ferro di cavallo con elevata attività sismica dovuta allo spostamento delle placche tettoniche.

READ  Diversi morti in un grave incidente tra un camion e un autobus in Canada | All'estero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *