Elezioni americane, Trump chiede un nuovo conteggio in Georgia

STRANIERO

Elezioni americane, Trump chiede un nuovo conteggio in Georgia

Un nuovo conteggio dei voti in Georgia è stato richiesto dalla campagna del presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, dopo un primo riconteggio aveva confermato la vittoria del democratico Joe Biden sancita dal primo conteggio dei voti. Secondo il primo riconteggio, effettuato dopo il precedente appello elettorale di Trump, su circa 5 milioni di voti validi, il candidato democratico ha ottenuto un vantaggio di 12.284 voti, contro il vantaggio di circa 14.000 voti che gli sono stati dati. assegnato durante il primo conteggio. Un eventuale secondo riconteggio non sarà manuale ma avverrà tramite scansione delle carte. La Georgia è sempre stata per i repubblicani negli ultimi 28 anni, con l’ultimo candidato democratico prima di Biden a vincere è stato Bill Clinton nel 1992.

Nel frattempo, però, un giudice federale ha archiviato, per mancanza di prove, l’ultimo processo della campagna Trump in Pennsylvania, consentendo di certificare i risultati delle elezioni in quello Stato. Un risultato di grande importanza visto che la Pennsylvania è lo stato con il maggior numero di elettori, non meno di 20. Il team di Trump aveva chiesto di invalidare quasi sette milioni di schede spedite nel principale città dello stato.


In una dichiarazione firmata dal capo consulente legale del presidente, Rudy Giuliani, la campagna di Trump ha annunciato che avrebbe impugnato la decisione, fino alla Corte Suprema, dove i giudici conservatori hanno una netta maggioranza grazie alle nomine. svolto da Trump durante il suo mandato.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.

READ  "Ma che Natale, riapriamo le scuole il prima possibile". Il capo del Cts Miozzo molto duro: "i politici improvvisati disprezzano la formazione"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *