Elezioni americane, Trump: “Progresso, vinceremo”. Ma i repubblicani lo lasciarono andare: “Ha twittato ancora un po ‘…”

Elezioni statunitensi 2020, ci vorrà ancora del tempo per vedere la parola finale scritta. Le notizie di oggi, come le notizie di ieri, se è per questo. è questo Donald Trump non ha assolutamente disteso le braccia. Oggi un nuovo outsourcing del magnate su Twitter: “Stiamo facendo grandi progressi. I risultati inizieranno ad arrivare la prossima settimana, faremo di nuovo grande l’America ”. Queste le parole su Twitter di Trump, che ha poi ribadito: “Vinceremo”. Oggi in un’intervista a People, Ivana Trump, la prima moglie di Donald Trump, ha parlato sullo stesso tema: “Non gli piace perdere, quindi combatterà”. Spero solo che Ivanka, Donald Trump Jr ed Eric torneranno presto a New York per riprendere le loro vite normali dopo la perdita. Penso che si siano divertiti a stare con Donald, andare alle elezioni e vedere cosa sarebbe successo, ma ora grazie al cielo è finita “, dice Ivana Trump.

Salvini non si congratula con Biden, M5S: “International fool”

Biden minaccia azioni legali

Joe Biden non esclude di intraprendere un’azione legale contro l’amministrazione Trump, accusandola di ostacolare illegalmente il processo di transizione. Lo hanno riferito alcuni media statunitensi citando fonti del team di transizione del presidente eletto che parlano di “diverse opzioni” sul tavolo.

Elezioni Usa, da Kim a Bolsonaro, tutti i leader che non si sono ancora congratulati con Biden

Salvini non si congratula con Biden

video

Trump, i repubblicani si sono già dimessi

Nelle azioni ufficiali, i repubblicani continuano a sostenere la posizione del Congresso e nelle aule di tribunale Donald Trump che contesta il risultato elettorale e spera di rovesciarlo con una miriade di sfide in tribunale, inclusa l’azione del suo dipartimento di giustizia. Ma dietro le quinte, i consiglieri e gli alleati di Trump sono, secondo una rievocazione storica del Washington Post, sempre più rassegnati alla vittoria di Joe Biden. Ma finora pochissimi hanno osato scoraggiare il presidente o la sua campagna dal perseguire un’azione legale. E se solo 3 senatori repubblicani hanno riconosciuto la vittoria di Biden, qualcuno difende il fatto che il presidente vuole garantire l’integrità del risultato elettorale. Mentre altri esprimono la speranza che dopo la caotica e confusa campagna legale Trump sarà finalmente persuaso a cooperare per una soluzione pacifica. Insomma, l’idea è di permettergli di metabolizzare la sconfitta. “Qual è il rischio di farlo felice ancora un po ‘?” Nessuno pensa seriamente che i risultati cambieranno – ha detto al Post una fonte senior del Partito Repubblicano – è andato a giocare a golf questo fine settimana, senza alcun complotto per impedire a Joe Biden di entrare in carica il 20 gennaio. Scrive su Twitter sugli appelli in tribunale, questi falliranno, quindi twitta un po ‘di più su come le elezioni sono state rubate e poi se ne andrà.

READ  Coronavirus, caso boom in Francia: oltre 13mila in 24 ore. Il ministro sindaco è positivo. I divieti di Madrid di viaggiare da e verso 37 zone sanitarie

Ultimo aggiornamento: 15:54


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *