Enorme cimitero dell’età del bronzo scoperto a Stonehenge

Enorme cimitero dell’età del bronzo scoperto a Stonehenge

Durante i preparativi per un progetto di costruzione ad Harnham, a 10 miglia da Stonehenge, gli archeologi hanno scoperto un sito di sepoltura dell’età del bronzo.

Il cimitero è costituito da più di 20 tumuli circolari costruiti tra il 2400 a.C. e il 1500 a.C. – più o meno nello stesso periodo di Stone Circles

Heuvel nascose la fossa comune

Gli archeologi hanno finora scavato cinque dei tumuli, uno dei quali è stato probabilmente costruito nella prima età della pietra. Nel tumulo hanno trovato i resti di così tanti uomini e donne che gli archeologi non hanno ancora idea di quante persone siano state sepolte qui.

“Tali tombe sono rare e poiché non ci sono corredi funerari, saranno datate utilizzando il metodo del carbonio-14”, afferma il comunicato stampa.

Oltre alla fossa comune, i ricercatori hanno trovato altre sei tracce di sepolture, comprese tombe a cremazione.

Sono stati trovati anche numerosi vasi per bere della cosiddetta cultura del bicchiere a campana, che risalgono al 2400 a.C. circa. diffuso in tutta l’Inghilterra.

La datazione dei reperti mostra che le tombe furono costruite contemporaneamente a Stonehenge, che fu costruita tra il 3000 e il 2500 a.C. fu costruito.

I ricercatori hanno già, dopo aver trovato i resti cremati di un massimo di 58 persone, stabilito che l’edificio fungeva anche da cimitero.

READ  Occupanti russi a Kherson: "Vogliamo far parte della Russia"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *