‘Erik ten Hag ha bisogno di un cervello come Einstein a Manchester’ |  Calcio

‘Erik ten Hag ha bisogno di un cervello come Einstein a Manchester’ | Calcio

Ferdinand è l’ennesimo ex giocatore del Mancuniani che è già preoccupato per il tecnico olandese il cui arrivo è stato ufficialmente confermato giovedì. Dopo la disgrazia contro il Liverpool all’inizio di questa settimana, Gary Neville e Roy Keane hanno già mostrato simpatia per Ten Hag, che sarà alla guida dell’Ajax fino alla fine della stagione.

Dopo la sconfitta per 4-0 ad Anfield, il Manchester United ha annunciato che lo scout capo Jim Lawlor e lo scout olandese Marcel Bout se ne sarebbero andati. La coppia è stata presa di mira ultimamente. Il Manchester ha speso molti soldi, ma non è ancora riuscito a entrare in contatto con i migliori club. Il club è ora sesto con 22 punti dietro la capolista Liverpool.

Neville dice che non crede che la partenza del duo scout segnerà l’inizio dei cambiamenti diffusi che i fan chiedono a gran voce.

Ferdinand pensa di sapere che 15 giocatori vogliono lasciare Manchester. “Sembra che nessuno voglia essere lì, tutti cercano una via d’uscita”, ha detto l’ex difensore del ManU sul suo canale YouTube. Vibra con cinque† „Ti siedi lì e pensi ‘Cos’è questo?’. Penso che ci siano circa 15 giocatori che si preparano a fare le valigie e lasciare lo United. Quando è successo prima? Sta arrivando un nuovo allenatore e deve essere Einstein per cambiare le sorti di questo club.

Paul Scholes, ex compagno di squadra di Ferdinand, ha ribadito che il club è “irriconoscibile” e incomparabile alla squadra per cui ha giocato. Secondo lui, il Manchester può finire meglio ottavo in questa stagione, in modo che Ten Hag non debba giocare a calcio europeo e quindi abbia più tempo per lavorare sul campo di allenamento.

READ  "Trovo molto discutibile quello che è successo con il VAR ultimamente"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *