Jabeur può diventare il primo vincitore del Grande Slam africano a Wimbedon |  ADESSO

Jabeur può diventare il primo vincitore del Grande Slam africano a Wimbedon | ADESSO

Gli Ons Jabeur possono offrire la prima volta nella loro prima finale del Grande Slam sabato. Quando la numero due del mondo tunisina si prenderà cura di Elena Rybakina sul prato di Wimbledon, entrerà nei libri di storia come la prima vincitrice di un Grande Slam africano.

Jabeur è già il primo africano a partecipare a una finale del Grande Slam all’Open Era (l’inizio del tennis professionistico) nel 1968. Da allora, due giocatori sudafricani sono stati tra gli uomini in una finale del Grande Slam: Johan Kriek al Australian Open nel 1981 e Kevin Anderson nel 2017 agli US Open e un anno dopo a Wimbledon.

Prima dell’inizio dell’era Open, tre sudafricane erano già in finale del Grande Slam: Irene Bowder nel 1927 al Roland Garros, Renée Schuurman nel 1959 all’Australian Open e Sandra Reynolds nel 1960 a Wimbledon.

Poiché Peacock, Schuurman e Reynolds hanno perso, Jabeur può offrire una prima vittoria vincendo a Londra. È in forma con undici vittorie nelle ultime undici partite sull’erba e può diventare la terza giocatrice di questo secolo dopo Maria Sharapova e Serena Williams a giocare più di undici partite sull’erba senza sconfitte.

La sudafricana Sandra Reynolds (a destra) nel 1960 dopo aver perso contro Maria Bueno nella finale di Wimbledon.


La sudafricana Sandra Reynolds (a destra) nel 1960 dopo aver perso contro Maria Bueno nella finale di Wimbledon.

La sudafricana Sandra Reynolds (a destra) nel 1960 dopo aver perso contro Maria Bueno nella finale di Wimbledon.

Foto: Getty Images

Rybakina ha già uno scoop con l’ultimo posto

L’avversaria di Jabeurs Rybakina, numero 23 del mondo, è anche la prima a rappresentare il suo paese in una finale del Grande Slam. Sia negli uomini che nelle donne, non c’è mai stato un partecipante dal Kazakistan alla finale di un torneo del Grande Slam.

READ  Fondo Serie A, Dal Pino: "Qualcosa di unico"

Fino a questa edizione di Wimbledon, il miglior risultato di un kazako in un torneo del Grande Slam nell’era open era quello di raggiungere i quarti di finale. Questo round era già stato raggiunto da Yaroslava Shvedova (tre volte), Yulia Putintseva (tre volte) e dalla stessa Rybakina (una volta).

La finale di Wimbledon sarà il quarto incontro tra Jabeur e Rybakina a livello WTA. Rybakina ha vinto il primo incontro nel 2019 al Wuhan Open, mentre Jabeur è uscito vittorioso a Dubai e Chicago. Tutti gli incontri precedenti sono stati giocati su una superficie dura.

La finale di Wimbledon inizia sabato alle 15:00. La vincitrice della partita diventerà la prima donna a vincere il suo primo titolo del Grande Slam a Wimbledon dai tempi di Marion Bartoli nel 2013.

Elena Rybakina è la prima partecipante del Kazakistan a una finale del Grande Slam.


Elena Rybakina è la prima partecipante del Kazakistan a una finale del Grande Slam.

Elena Rybakina è la prima partecipante del Kazakistan a una finale del Grande Slam.

Foto: Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *