Europei, Donnarumma: “Italia straordinaria. Vogliamo il sogno di tutti”

Il portiere: “Meritiamo di essere in semifinale, siamo un gruppo eccezionale”. Bonucci: “Abbiamo dimostrato quanto sono grandi i cuori degli italiani. Distintivo: “È stato Mancini a creare questo spirito. Uno dei miei gol più belli”

Prima. Intrepido. Saluta anche il Belgio di Lukaku, il numero uno del Vecchio Continente. Almeno lo erano. Un’Italia bella capace di soffrire, di lottare col coltello tra i denti, di non cadere in questo rigore proprio alla fine del primo tempo che potrebbe, anzi, diventare pesantissimo. “Eravamo arrabbiati negli spogliatoi – racconta Gigio Donnarumma – ma ci siamo calmati subito perché mancavano ancora 45 minuti e non volevamo sprecare energie”.

“Nella ripresa abbiamo avuto più occasioni per segnare ancora ma l’importante è vincere. Ce la giochiamo con chiunque. È un’Italia straordinaria – continua l’ex portiere del Milan ora al PSG – È stata una partita infinita, non finisce mai! Siamo un gruppo straordinario, una squadra che non si arrende mai. Meritiamo di essere in semifinale, ci stiamo gradualmente avvicinando al nostro obiettivo”. E poi sulla parata su De Bruyne in avvio: “Cerco solo di aiutare la squadra , di dare sempre il massimo. Sono emozionato oggi arroccato alla mia prima competizione importante e voglio andare più avanti possibile con questa maglia. Spero di realizzare il sogno di tous”.

Distintivo

Lorenzo Insigne è stato uno dei grandi protagonisti del successo degli Azzurri con il suo secondo gol, che poi ha fatto la differenza: “È stato uno dei miei gol più importanti. Siamo in semifinale perché soffriamo tutti insieme, anche chi non gioca, ed è l’allenatore che ha creato questo spirito. Mi dispiace per Spinazzola – ha detto ai microfoni di Sky Sport riferendosi al suo riconoscimento di Man of the Match – perché se non si fosse infortunato avrebbe vinto anche oggi questo premio. Sono andato a consolarlo perché l’ho visto piangere e spero che possa riprendersi perché per noi è un giocatore fondamentale”. Ma Insigne si sente il leader di questa nazionale? “Tutti insieme facciamo un grande Europeo – risponde – Mi metto a disposizione della squadra. Contro l’Austria so di non aver fatto una grande prestazione, ma l’importante è aver dimostrato che, tutti insieme, siamo capaci di arrivare fino alla fine”.

READ  Gazidis: “Donnarumma e Calhanoglu? Stiamo facendo quello che possiamo. Non voglio vedere il Milan ancora in difficoltà. Elliott non ha scadenza. Pioli, Ibra, Rangnick .. ”. | Prima pagina

Bonucci

“E’ stata una partita molto difficile, conoscevamo le loro qualità, soprattutto in attacco e le difficoltà che potevano crearci in ripartenza. Nel primo tempo abbiamo dominato, abbiamo passato 2-0, poi un rigore un po’ dubbio li ha fatti rientrare. in pista – ha detto il capitano alla Rai – Nel secondo abbiamo sofferto molto bene. Abbiamo dimostrato ancora una volta quanto sia grande il cuore di questo gruppo, il cuore degli italiani. Adesso continuiamo a sognare con i piedi per terra, ci sono mancano due partite. La prossima con la Spagna, una grande squadra, è una nazionale che gioca come il Belgio. Dovremo recuperare le energie e darci il 100%” Ma abbiamo iniziato questi Europei con un sogno nel cassetto. Continuiamo c’è e sogna fino alla fine. Mi dispiace per Spinazzola che ha fatto grandi europei, ma chi lo sostituirà farà lo stesso”.

verrà da te

“Siamo contenti perché stiamo lavorando duramente per raggiungere questi obiettivi. Oggi il nostro obiettivo era arrivare in semifinale, hanno incontrato una grande squadra e abbiamo giocato a viso aperto. Abbiamo meritato questa vittoria – dice Marco Verratti – De Bruyne è un giocatore fantastico che si rivela uno dei più forti nel suo ruolo. Abbiamo pressato forte e non ci abbiamo fatto pensare al Belgio e questo ci ha permesso di creare opportunità. Siamo felici perché penso che sia la vittoria di una squadra. Adesso festeggiamo e domani pensiamo alla Spagna. Siamo sempre stati ottimisti. Abbiamo questo tipo di partita grazie all’allenatore. Cercheremo di fare del nostro meglio e vedremo dove ci porterà”.

READ  Berrettini-Djokovic al Roland Garros 2021, la partita in diretta - Corriere.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *