Fedez, Al Bano, Putin “italiano”: il 2022 arriva alla televisione russa

“Ciao 2021! E la televisione italiana (più o meno) torna protagonista in Russia. Come lo scorso anno, lo spettacolo Vechernyj Urgant diretto da Ivan Urgant – che torna a trasformarsi nel conduttore Giovanni Urgant – con una puntata speciale saluta il nuovo anno regalando uno spettacolo che sembra essere la sintesi tra televisione e musica italiana degli anni ’70 e ’70 Anni 80. Personaggi e titoli di fantasia si susseguono per un’ora abbondante. A giudicare dai tweet, ha particolarmente successo la “hit” “Il ragazzo della station wagon” con la quale il gruppo Bionda Morta conquista una virtuale ovazione: “Bionda Morta subito a Sanremo con Il ragazzo della station wagon”, è il richiamo che vola da un tweet all’altro.

In programma, spazio al cameo di Ricchi e Poveri, Fedez e Al Bano. Lo spettacolo si conclude con il tradizionale messaggio del presidente. Non è però Sergio Mattarella a parlare. Vladimir Putin parla a “stimati cittadini italiani”, che, con l’aiuto della tecnologia e del mondo virtuale, parlano in un italiano quasi perfetto. “Cari amici, l’anno 2021 si sta avvicinando”, dice Putin, con il Colosseo sullo sfondo. “E’ stato un anno tutt’altro che facile, le difficoltà che abbiamo incontrato ci hanno reso ancora più uniti e compatti. Abbiamo un Paese molto grande e bellissimo. Se vogliamo fare qualcosa, lo faremo e lo faremo. . , andiamo. rimettiamo insieme i bicchieri. Vi auguro un felice anno nuovo 2022”.

READ  Bala Murghab, in un video la guerra degli italiani in Afghanistan - Corriere.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *