Ferrari in ritardo a causa di problemi tecnici al Gran Premio dell’Azerbaigian

Ferrari in ritardo a causa di problemi tecnici al Gran Premio dell’Azerbaigian

Mika Häkkinen prevede grossi problemi per Ferrari se il team non riesce a risolvere i problemi di affidabilità a breve termine. Il doppio iridato scrive che la Ferrari non può più permettersi problemi: “Ogni errore è punito dalla Red Bull”.

L’ex pilota della McLaren si iscrive la sua rubrica per Unibet E’ particolarmente colpito dalla prestazione di Charles Leclerc: ”Ha conquistato la pole position nelle ultime quattro gare e la sua prestazione di sabato è stata davvero brillante. Ha tirato fuori tutto dall’auto. Si chiederà ad alta voce cosa deve fare per trovare un po’ di felicità.

Hakkinen crede che il Gran Premio dell’Azerbaigian sarebbe stato una battaglia emozionante se non fosse stato per il ritiro di Leclerc. Questo è stato fatto da Max Verstappen anche nominato. Anche se l’olandese era dietro la rivale Ferrari, era fiducioso di poter colmare il divario. Secondo l’ex pilota finlandese, è un peccato che questo duello non sia mai avvenuto.

La Ferrari deve essere veloce

Per non rimanere troppo indietro nel mondiale, la Ferrari deve essere pronta a risolvere i problemi, secondo Häkkinen: “Due problemi al motore e una cattiva strategia sono costati a Charles potenziali vittorie in Spagna, Monaco e Baku. Qualsiasi errore sarà penalizzato da Red Bull. Questo è quello che abbiamo visto a Baku”.

Oltretutto aveva anche Ferrari lepre e Alfa Romeo gestire i problemi. Entrambe le squadre utilizzano anche un motore Ferrari, quindi potrebbe esserci un collegamento nei problemi delle squadre da corsa. Häkkinen è curioso di conoscere le ragioni dei problemi e sente che è urgente risolverli.

READ  "Noppert è preferito a Bijlow"

Tieniti informato per tutta la stagione di F1

Ricevi le notizie più importanti della F1 raggruppate in modo chiaro in una newsletter settimanale. Include offerte speciali e interviste esclusive.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *