fotografie pazze – Libero Quotidiano

Si chiama Conrado Estrada e, suo malgrado, ha iniziato a indossare le mascherine molto prima del Covid e molto prima del mondo. Già, doveva nascondere il naso: l’uomo di 57 anni aveva infatti una deformità che gli aveva fatto il naso simile a un pene. Un grosso problema, che gli rendeva difficile respirare e mangiare.

Conrado, residente a Portchester, nello stato di New York, negli Stati Uniti, racconta come i bambini lo guardassero con orrore: “Hanno chiesto alle madri cosa mi fosse successo, quindi indossavo sempre una maschera”. Per coprire e coprire questo fantastico naso. “Il naso aveva raggiunto le mie labbra e spesso lo mordevo quando portavo le forchette alla bocca per mangiare“, Spiegare.

Ma ora la vita di Conrado Estrada è cambiata. Per il meglio. Grazie alla chirurgia estetica eseguita da Tommaso Romò, direttore di dipartimento Chirurgia plastica ricostruttiva facciale al Lenox Hill Hospital, ha trovato un naso normale. Il fatto è che l’uomo ha cercato a lungo una soluzione: “Ho passato sei anni a incontrare medici e specialisti, ma nessuno aveva una soluzione“E la soluzione è il dottor Romo, che ora spiega, con un pizzico di ironia: “Non saprei dire cosa pensavo di quel naso. Sembrava avesse un pene sul naso. “Sì, sembrava a tutti. Ma ora che l’odissea è finita, possiamo anche dire…

READ  Trump sfida Facebook, Twitter, lancia la propria piattaforma: il Nord America

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *