GF Vip, Walter Zenga: la verità sulla moglie Raluca e i 60mila euro ai bambini

Non c’è pace per Walter Zenga in questo periodo, la cui privacy era sotto la lente d’ingrandimento. Il “caso Zenga” è innescato dalla presenza del figlio Andrea al GF Vip. Ma non solo, la loro parte è stata svolta dalle ex mogli e dalle mogli attuali. E solo su Raluca Rebedea, sposato nel 2005, ora l’ex portiere è chiaro.

Si parla da tempo della rottura tra Walter Zenga e Raluca Rebedea (vedi video sopra), terza moglie del calciatore. L’annuncio della fine del loro matrimonio è stato condiviso dallo stesso Zenga con un post su Instagram. Ma il mistero dei misteri è stato eliminato dopo poche ore. Quello che è successo? Lo spiega l’ex campione. Non è successo davvero niente tra lui e Raluca, sono ancora insieme.

Riporta la rivista Oggi Le dichiarazioni di Zenga: “Non sono assolutamente separato da Raluca. Avevo pubblicato un messaggio che è stato poi cancellato dopo otto ore. Sembra il giorno del Padrino e non credo che sia … Tuttavia, non metterei mai niente di male sui miei figli sui social media. Qualunque sia il rapporto, un padre difende sempre i suoi figli ”, ovviamente riferendosi ai due figli che ha avuto con lei.

A proposito di bambini, l’odissea tra padre Walter e Nicolò e Andrea, avuto dall’ex Roberta Termali che in una recente intervista si è detta pronta a difendere i suoi figli come una leonessa. Ed ecco il nuovo contesto. Sembra da quello che leggiamo Oggi, che Zenga ha pagato 60mila euro, condiviso anche tra Nicolò e Andrea, sulla base di una decisione del tribunale di Ancona, dopo essere stato continuato da Roberta Termali. Sarebbe un adeguamento Istat dell’assegno alimentare dal 2001. Ma è ovvio che oggi qualcosa non va nei rapporti familiari e Andrea e Nicolò tuonano contro il padre che ha acconsentito a entra nella Casa del GF Vip per un confronto con il figlio.

READ  I pipistrelli non sono uccelli, corregge il 13enne Bruno Vespa in diretta tv

Oltre ad essere andato invitato uno Live-Non è D’Urso dove, parlando di Andrea, ha dichiarato: “È quello dei miei figli che mi somiglia un po ‘di più”. L’ho guardato negli occhi e ho visto che aveva dentro quella forza che gli ha fatto intraprendere un percorso molto bello ”. Durante alle parole di Nicolò ha risposto: “La prima critica che mi metto è quella di un genitore che si chiede se sia riuscito a stabilire un rapporto positivo con i suoi figli. Il problema fondamentale è che nella mia testa ci sono momenti in cui ci sono famiglie diverse tra le persone separate. Quando è successo qualcosa nella famiglia con cui usciva, questi problemi sono accaduti, come mai non sono accaduti prima? “.

In questo fiume di pettegolezzi, scuse e accuse, però, continuiamo a contare nelle nostre tasche in casa Zenga. E così accade una villa nelle Marche che l’ex calciatore avrebbe messo a disposizione dei suoi figli in segno di pace. Basterà questo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *