Gli americani schiacceranno la roccia spaziale per salvare la Terra un giorno | instagram

Spara una roccia spaziale per impedire la distruzione della Terra. Sembra ancora la sceneggiatura di un film, ma gli Stati Uniti ci proveranno davvero durante la notte dal lunedì al martedì, con l’aiuto dell’Europa.

È un primo test per vedere se funziona, nel caso avessimo mai bisogno di salvare l’umanità dalla distruzione e dalla distruzione e salvarci dallo stesso destino dei dinosauri. Si estinsero quasi completamente 66 milioni di anni fa dopo l’impatto di un asteroide vicino al Messico.

La missione di Dart si chiama: Double Asteroid Redirection Test. L’imbarcazione è stata lanciata lo scorso novembre. Dopo un breve volo, arrivò a due rocce in orbita attorno al sole una accanto all’altra. Uno è Didymos, una roccia di circa 780 metri di diametro, l’altro è la sua grande luna Dimorphos di oltre 160 metri. Si trovano a 11 milioni di chilometri dalla Terra. È abbastanza vicino e questo lo rende facile da raggiungere. Inoltre, sono facilmente visibili dalla Terra con i telescopi.

Dart, delle dimensioni di un’auto, deve schiantarsi contro Dimorphos. Si svolge la notte dal lunedì al martedì alle 01:14 ora olandese. All’impatto, la sonda ha una velocità di circa 6 chilometri al secondo. L’obiettivo è lanciare Dimorphos in un’orbita leggermente più corta attorno a Didymos attraverso l’impatto.

All’inizio di questo mese, il Dart ha lanciato un satellite italiano, che dovrebbe seguire l’impatto direttamente dalla prima fila. Anche i telescopi europei tengono d’occhio dalla Terra per seguire il corso di Dimorphos e nel 2024 il satellite europeo Hera dovrebbe visitare gli asteroidi per vedere da vicino cosa è cambiato.

READ  Scoperta dei resti del più grande dinosauro carnivoro d'Europa | Scienza

L’esperimento non presenta alcun pericolo per la Terra, sottolinea l’agenzia spaziale americana NASA. In ogni caso, per il momento, l’umanità è al sicuro dal pericolo spaziale. Miliardi di asteroidi e comete ruotano attorno al sole. Poche decine di migliaia di loro potrebbero un giorno rappresentare una minaccia per la Terra, ma non si avvicineranno a noi almeno per i prossimi 100 anni. Se gli scienziati sanno con largo anticipo che una tale roccia si sta dirigendo verso di noi, un piccolo cambiamento di rotta potrebbe essere sufficiente per evitare gravi disastri in seguito.

Guarda i nostri video di notizie più visti nella playlist qui sotto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.