Globe Soccer Awards, Cristiano Ronaldo è il miglior giocatore del secolo (2001-2020)

L’élite del calcio mondiale si è riunita a Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, per assegnare i Summit Awards 2020. Ecco come è andata

Cristiano Ronaldo superstar ai Globe Soccer Awards, i soliti premi ai migliori giocatori e allenatori dell’anno. Il suo sorriso apre l’ennesimo record. Sul palco, CR7 è più affabile che mai nel pannello con Robert Lewandowski e Iker Casillas. La prima domanda parte da una statistica incredibile: con l’inizio del 2021, sarà l’unico giocatore a segnare da 20 anni a questa parte. Lui, più che sorpreso, ne è orgoglioso: “È bello raggiungere così tanti record. Non è stato facile per tanti anni ma i numeri parlano da soli. Sono orgoglioso di questi traguardi ma senza grandi compagni di squadra, club e allenatori questo non sarebbe stato possibile “.

PASSI VUOTI

In questo anno orribile per tutti, il giocatore della Juventus commenta con un pizzico di tristezza: “Giocare in stadi vuoti è noioso. Seguiamo tutti i protocolli ma, francamente, è un altro sport. Lo faccio perché che è la mia passione e per dovere professionale. ma non mi piace suonare in queste condizioni. Il pubblico mi motiva sempre, anche quando gli applausi sono contrari. La passione senza gli applausi non è niente “. Ovviamente la nomination come il miglior giocatore del secolo lo lusinga: “È fantastico. Sono stato anche nominato uno degli 11 migliori di tutti i tempi al Pallone d’Oro. È un onore. La cosa fantastica è che sono mi diverto ancora, faccio ancora le stesse cose che faccio. L’ho fatto 20 anni fa. E ho una vita fantastica “.

READ  "Voglio vincere il più possibile". Dejan Kulusevski, 44 anni sulle spalle e sogna la Juventus

migliore del secolo

Ronaldo ha superato Messi e Salah nella classifica 2001-2020 Best of the Century. “Non cerco record, mi inseguono – ha detto CR7 – è fantastico. Grazie a tutte le persone che mi hanno votato e grazie ai miei compagni, ai club con cui ho giocato, alla Nazionale , la mia famiglia e gli amici. Questo è un risultato eccezionale, mi dà la motivazione per continuare il mio viaggio e spero di poter giocare ancora per qualche anno “.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *