Gravina: “Juve-Napoli? Rimetterò al verdetto del Collegio di Garanzia, poi questa brutta pagina del calcio italiano finirà”

Il presidente della Federcalcio Gabriele Gravina, ospite di Michele Crisciello il suo Sportitalia, è stato interrogato sulla condanna – prevista domani – del Collegio di Garanzia del Coni, per l’assenza di contestazione Juventus-Napoli. Tuttojuve.com ha ripetuto le sue parole: “La mia posizione è chiara, siamo in attesa del giudizio del Collegio di Garanzia, poi finisce questa brutta pagina del calcio italiano. Il campo è l’unico soggetto legittimato a dare il verdetto definitivo, ma quando ci sono alterazioni legate a determinati comportamenti. , interviene la giustizia sportiva. C’erano due diplomi, giudice sportivo a Milano, c’era la corte d’appello, la disciplina, si attende il collegio di garanzia. Quindi, come ho già fatto negli altri gradi di giudizio, mi riferisco a quello che sarà il verdetto – spero definitivo – del Collegio di Garanzia “.

Ti sei sentito un po ‘tirato dalla giacca nell’interpretazione che è stata data da qualcuno in questi giorni che il Federcalcio non si è presentato in tribunale per quello che sta succedendo domani a Cuneo?
“No, ci siamo presentati davanti ai tribunali e ci compariremo sempre davanti ai tribunali quando c’è qualcosa che influisce sull’applicazione di alcune regole, che la Federazione ha chiaramente il dovere di difendere, ma nel caso specifico, di fronte a sanzioni irrogate dal giudice sportivo, la Federazione non ha motivo di intervenire in una sentenza che sia una sentenza nel merito del giudice sportivo di Milano e della corte d’appello di Roma, e quindi della garanzia collegio. Non capisco perché su ogni valutazione, da oggi del giudice sportivo, la federazione debba sempre essere costituita in un modo o nell’altro. Penso di no comportamento corretto della federazione, salvo che per intervenire in presenza di norme sospettate di essere violate o mal interpretate nella loro applicazione dagli organi di giustizia “.

READ  Home Assistant è dotato di una funzione di chat che gli utenti possono dare comandi - Immagine e suono - Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *