Hans Kazàn torna in lacrime dalla figlia defunta

Hans e Wendy erano sposati da soli 5 anni quando la loro prima figlia morì. Wendy si guarda indietro e a volte pensa: “Avrebbe avuto 42 anni ormai”. Quando è nata Maaike, sembrava “perfetta”, dice Wendy. Dopo tre mesi, ha avuto una strana colica e Hans e sua moglie sono andati dal pediatra. Quello che hanno sentito poi ha scioccato tutti. “Questa bambina non crescerà mai normalmente. Non sarà in grado di sentire, vedere, reagire o mangiare da sola. Niente affatto. È solo una pianta”, è stato detto loro.

Hans è pieno ed emotivamente racconta la sua storia all’art. “E’ stato del tutto inaspettato”, spiega. “Ho pensato: sta prendendo una pillola e sta bene. So di essere uscita dall’ospedale completamente stupita e sedata. Ho pensato: il mio bellissimo bambino non potrà mai camminare”, spiega Wendy.

Maaike era la bambina perfetta all’esterno, ma si è scoperto che le mancava una parte cruciale del suo cervello “quindi non c’era contatto”, spiega Wendy. Dopo che Maaike era stato a Radboudumc per tre mesi – collegato a tutti i tipi di tubi – Hans e sua moglie decisero di portare la loro figlia fuori di lì. “È stato terribile quello che gli è successo”, ha detto Wendy. Hans era così arrabbiato che “si è tolto tutti i tubi dalla testa”. Nonostante il fatto che non gli fosse permesso di portarla con sé, i medici hanno comunque deciso di farlo. “E’ stato terribile. La sua testa era triplicata di dimensioni rispetto a tutti i tipi di flebo.”

Hans e Wendy sapevano che la loro figlia non sarebbe invecchiata, ma volevano comunque “prendersi cura di lei nel miglior modo possibile finché fosse vissuta”. Maaike alla fine morì dopo 2 anni e 8 mesi. “La morte è stata una redenzione per lei. Ha sofferto per la sua esistenza”, dice con entusiasmo Hans. Ad esempio, Maaike emetteva “suoni primordiali”, quindi Hans e Wendy sapevano che non si sentiva bene.

READ  Il cantante mascherato: malato nel bambino alieno, i ricchi e i poveri se ne vanno

Nonostante i tristi ricordi e la sua prematura scomparsa, Hans, sua moglie e tutti i bambini hanno ancora una foto insieme. “Abbiamo una foto nella camera da letto in cui siamo tutti seduti sul letto. La sua foto è sul muro sopra quel letto”, spiega Wendy. “È l’unica foto in cui siamo tutti veramente”, aggiunge Hans. “Vedo questa foto ogni giorno quando mi sveglio”, conclude Wendy.

In Rooijakkers attraverso il pavimento Hans parla con orgoglio del suo grande amore Wendy. Fanno tutto insieme e sono migliori amici. L’anno scorso, ad esempio, Hans non ha avuto l’anno più facile. Il mago aveva un rigonfiamento nella sua arteria coronaria che lo ha quasi ucciso. Sua moglie Wendy è stata quindi il suo sostegno in questo periodo difficile.

Rooijakker sul pavimento da vedere ogni mercoledì alle 21:30 su RTL 4.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *