Horner: ‘Ricciardo non verrà alla Red Bull come potenziale sostituto di Pérez’ |  Gran Premio di Abu Dhabi

Horner: ‘Ricciardo non verrà alla Red Bull come potenziale sostituto di Pérez’ | Gran Premio di Abu Dhabi

Sembra solo una questione di tempo prima che Daniel Ricciardo venga annunciato come terzo pilota della Red Bull Racing. L’australiano deve solo firmare, ma se lo farà, l’ex pilota del team non sarà un potenziale sostituto di Sergio Pérez.

“No, non è così che funziona il suo contratto”, ha risposto il capo squadra Christian Horner ad Abu Dhabi sabato mattina. “Ci siamo assicurati ‘Checo’ per le prossime due stagioni”.

Helmut Marko della Red Bull ha detto venerdì alla televisione tedesca che Ricciardo sarebbe stato il terzo pilota a tornare nel team. Secondo Horner, l’austriaco potrebbe essere andato un po’ troppo veloce con questo.

“Se lo dice Helmut, deve essere così. Era entusiasta”, ha detto il britannico con una risata. “Ma Daniel non ha ancora firmato. È improbabile, ma se non lo fa, non accadrà”.

Secondo Horner, è un peccato che la prestazione di Ricciardo sia leggermente diminuita negli ultimi anni. “Ma è ancora uno dei nomi più importanti. Alla Red Bull facciamo molto gare di spettacolo con vetture di Formula 1 in tutto il mondo. Avere qualcuno con il suo profilo in casa è molto prezioso per la Red Bull”.

“E in questo modo rimane legato alla Formula 1. Vorremmo utilizzarlo anche al simulatore. Se firma, ovviamente”, ha concluso Horner.

READ  "Tre giorni fa ho parlato con Maldini"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *