Il cantante blu Lee Ryan dichiarato colpevole di aggressione |  Musica

Il cantante blu Lee Ryan dichiarato colpevole di aggressione | Musica

La cantante blu Lee Ryan è stata giudicata colpevole giovedì di aggressione e aggressione razzista a un membro dell’equipaggio di cabina della British Airways, riferisce Il guardiano. L’attacco è avvenuto lo scorso anno su un volo da Glasgow a Londra.

Secondo quanto riferito, il cantante era ubriaco durante il volo del 31 luglio 2022. Dopo aver ingoiato un’intera bottiglia di porto, il personale si è rifiutato di servire altro alcol. Il cantante 39enne ha quindi iniziato a molestare la componente femminile della troupe. Ad esempio, presumibilmente l’ha chiamata “biscotto al cioccolato” e le ha afferrato i polsi.

Un passeggero ha detto in quel momento Il Sole che il volo è stato ritardato di circa 20 minuti a causa dell’incidente. “Lee Ryan si è comportato in modo aggressivo nei confronti degli assistenti di volo dopo che è diventato chiaro che non gli avrebbero servito alcolici. A un certo punto si è alzato e ha iniziato a camminare nel corridoio, anche se gli era stato chiesto di sedersi”. Secondo un altro testimone, il cantante ha mostrato un comportamento molto intimidatorio.

Ryan fa parte della boy band Blue, insieme a Duncan James, Simon Webbe e Antony Costa. La band è stata fondata nel 2000 e ha ottenuto successi con, tra gli altri l’amore di uno, Colpevole e Respirazione facile. Nel 2022, il gruppo ne annuncia un altro dopo sette anni album per emettere. Questo piatto si chiama Cuore e anima.

READ  "Ti lascio immaginare il mio stato..."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *