Il destinatario del primo cuore di maiale geneticamente modificato muore dopo due mesi

Il destinatario del primo cuore di maiale geneticamente modificato muore dopo due mesi

L’ospedale non fornisce una spiegazione dettagliata per l’improvviso declino di Bennett. L’ospedale afferma: “Bennett era pienamente informato dei rischi della procedura e che la procedura era sperimentale con rischi e benefici sconosciuti”.

Gli organi di animali geneticamente modificati sono una possibile soluzione alla carenza di organi nei pazienti trapiantati. “Se funziona, significherà una fornitura infinita di organi per i pazienti”, ha detto il direttore del programma di trapianto prima che l’operazione fosse eseguita.

Anche un rene di un maiale modificato è stato trapiantato a New York l’anno scorso. Tuttavia, il paziente che ha ricevuto questo organo era già cerebralmente morto.

‘Idee preziose’

Le aspettative erano già state mitigate dall’ospedale di Baltimora prima dell’operazione: “Questo tipo di eventi può essere abbastanza gonfiato dalla stampa, ma è importante mettere le cose in prospettiva. Ci vuole molto tempo prima che un trattamento come questo si sviluppi pienamente. “

Secondo l’ospedale, l’intervento chirurgico di Bennett ha fornito “intuizioni inestimabili sul fatto che il cuore di un maiale geneticamente modificato può funzionare correttamente nel corpo umano”. Questi tipi di interventi chirurgici all’avanguardia “si spera forniscano informazioni preziose ai medici trapiantati per migliorare i risultati”.

READ  "Questa diga potrebbe crollare" - Corriere.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *