Il Milan al secondo turno soffre, la Roma è d’accordo con il Braga

Il Milano e il Roma qualificarsi per gli ottavi di finale Europa League: i rossoneri non brillano contro stella Rossa, ma trascorrono il turno nonostante il deludente 1-1 al Meazza grazie al 2-2 disvanito; i giallorossi si ritirano fiduciosi 3-1 il Braga.

Milan-Stella Rossa 1-1
8 ′ Kessié (M), 24 ′ I (S)

Il Milan approfitta subito di un rigore al via, concesso per fallo di mano da Gobeljic alla conclusione di Krunic: dal dischetto Kessie è implacabile. Dopo un inizio difficile, i serbi prendono coraggio, diventando pericolosi con Falcinelli e soprattutto con Ben, che annulla un gol al 19 ‘. L’attaccante delle Comore è particolarmente ispirato: al 22 ‘ colpisce la traversa lasciando la pietra di Donnarumma, a 24 ‘ trova l’1-1 con sinistro da cross, su passaggio di Ivanic.

Milan un po ‘stordito cerca di reagire, Dalot al 37 ‘spreca malissimo a porta spalancata, due minuti dopo, Calhanoglu ingaggia Borjan dal limite dell’area. Nella ripresa sul campo di Ibrahimovic, il Diavolo vuole chiuderla ma al 53 ‘ Rebic si divora 2-1 a pochi passi dalla porta sul lato svedese. La qualificazione è molto aperta: i serbi si mostrano soprattutto in contropiede, creando pericoli con Gajic e Ivanic.

Al 68 ′ Donnarumma salva i rossoneri respingendo la frazione di Sanogo, due minuti dopo Gobeljic viene espulso per doppia ammonizione e lascia la sua squadra in 10. Nonostante l’inferiorità numerica, la Stella Rossa non si arrende perché il Milan spreca troppo sotto la porta. All’80 ‘Rebic lancia al vento un goloso contropiede rossonero, due minuti dopo Katai sprofonda in area di rigore milanese e calcia a lato, i brividi a Donnarumma. Apprensione finale per la squadra di Pioli, qualificata al secondo turno soffri troppo.

READ  "La Juve lotterà fino alla fine"

Roma-Braga 3-1
23 ′ Dzeko (R), 75 ′ Perez (R), 88 ′ aut. Cristante (B), 91 ′ Borja Mayoral (R)

Con il 2-0 dell’andata, i giallorossi comandano la partita senza pensieri, e dopo due recuperi di Veretout e Pedro si portano in vantaggio al 23 ‘ Dzeko, che raccoglie lo respinto El Shaarawy nella posizione precedente per firmare l’1-0 e il diciottesimo gol di Europa League della sua carriera. Debole reazione del portoghese, pericoloso solo poche volte con Piazon prima dell’intervallo.

Nella ripresa Roma ai comandi, Dzeko viene espulso per un problema muscolare, all’interno di Mayoral. Il capitolino al 72 ‘ sbaglia un rigore con Pellegrini (girato di lato), al 75 ‘raddoppia con Carles Perez, rubato su aiuto del vecchio Sassuolo. In finale il portoghese ha dimezzato lo svantaggio grazie agol casalingo di Cristante, che nel tentativo di deviare il cross di Ruiz manda nella propria porta. Alla scadenza del sigillo di Borja Mayoral, assistito da Spinazzola.

OMNISPORT | 25-02-2021 22:57

Carattere: Getty Image

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *