Il NAC invita i tifosi a smettere di minacciare l’ex allenatore Steijn | ADESSO

Giovedì il NAC Breda ha invitato i suoi tifosi a smettere di minacciare l’ex allenatore Maurice Steijn. Il club afferma di capire che il residente dell’Aia presenterà una denuncia.

Steijn si è dimesso dalla NAC quasi un anno fa dopo essere stato presumibilmente minacciato dai sostenitori. Quelle minacce sono tornate questa settimana dopo che suo figlio Sem Steijn ha segnato per conto dell’ADO Den Haag contro il NAC e poi ha deriso i fan del Breda. Ha anche alzato il dito medio quando ha fischiato.

“Maurice Steijn ha indicato che presenterà una denuncia. Come club, abbiamo avuto accesso a questi messaggi e comprendiamo la scelta di presentare una denuncia”, ha affermato il NAC in una nota. dichiarazionein cui il club ha nuovamente insistito per prendere le distanze dalle minacce.

“Vorremmo invitare tutti a sostenere il nostro club in modo positivo, come molti già fanno. Abbiamo una base di fan fedeli, di cui siamo molto orgogliosi. Non rovinare questo per i tuoi compagni tifosi”.

L’allenatore Steijn, che ora ha sotto la sua ala lo Sparta Rotterdam, contendente alla retrocessione, ha lasciato il NAC l’anno scorso dopo una lotta di potere con l’icona del club e l’allora direttore tecnico Ton Lokhoff. Questo non è piaciuto ai fan.

Steijn, 48 anni, mercoledì ha definito con orgoglio le provocazioni di suo figlio una “super azione”. Delle minacce, ha detto: “L’anno scorso ho lasciato perdere. Ma tutto ciò che è successo oggi, compresi i miei figli, sfida tutto. Quindi lo segnaleremo”.

Sem Steijn non ha esitato ad affrontare i sostenitori del NAC Breda.


Sem Steijn non ha esitato ad affrontare i sostenitori del NAC Breda.

Sem Steijn non ha esitato ad affrontare i sostenitori del NAC Breda.

Foto: Scatti professionali

READ  Serie A, il calendario fino alla 34esima giornata. Inter-Sassuolo si giocherà il 7 aprile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.