Il presidente dello Sri Lanka fugge dal paese prima dell’annuncio delle dimissioni

Il presidente dello Sri Lanka fugge dal paese prima dell’annuncio delle dimissioni

AFP

Notizie ONSModificato

Il presidente dello Sri Lanka Gotabaya Rajapaksa è fuggito, secondo quanto riferito dai media internazionali. Sabato preso d’assalto manifestanti arrabbiati la sua residenza. Da allora si era nascosto. L’agenzia di stampa AP riporta che il presidente è salito a bordo di un aereo con la moglie e due guardie del corpo diretto a Malé, la capitale delle Maldive.

Lo Sri Lanka è instabile da tempo e ci sono regolari grandi proteste antigovernative. I manifestanti ritengono il governo responsabile della profonda crisi economica in cui si trova il Paese e ne chiedono da tempo la partenza. C’è una grave carenza di cibo, carburante e medicine, tra le altre cose. Anche l’inflazione sta salendo alle stelle, causando un disavanzo di bilancio storicamente elevato.

Secondo BBC Non è solo il presidente a fuggire. Si dice che anche suo fratello, il ministro delle finanze Basil Rajapaksa, sia fuggito dal paese. Secondo l’emittente britannica, anche il primo ministro Wickremesinghe dovrebbe lasciare lo Sri Lanka.

Partenza già promessa

Dopo l’assalto alla residenza ufficiale di Rajapaksa e l’incendio doloso alla casa del primo ministro sabato scorso, il presidente si era già impegnato a dimettersi. Avrebbe dovuto farlo più tardi oggi.

Non si sa ancora perché Rajapaksa abbia deciso di abbandonare prematuramente il Paese. Questo probabilmente per impedirgli di essere arrestato da un nuovo governo. Finché è presidente, è immune da procedimenti giudiziari.

READ  Armi sequestrate a scolari in Suriname

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *