Il PSV salta la Champions League a causa dell’errore di Ramalho contro i Rangers ORA

Il PSV salta la Champions League a causa dell’errore di Ramalho contro i Rangers ORA

Il PSV ha saltato la sua apparizione in Champions League mercoledì. Un errore di André Ramalho è costato alla squadra dell’allenatore Ruud van Nistelrooij il vantaggio nello spareggio contro i Rangers FC a Eindhoven (0-1), dopo che la prima partita a Glasgow si è conclusa con un pareggio per 2-2.

Il PSV non è riuscito a segnare con Luuk de Jong e Cody Gakpo allo scadere dell’intervallo e il club è stato accusato di questo dopo l’intervallo. La squadra di Eindhoven ha introdotto la porta in proprio: Ramalho ha commesso un errore dopo un pessimo passaggio del portiere Walter Benítez. Antonio Colak ha punito l’errore a nome della squadra di coach Giovanni van Bronckhorst.

Nonostante un’altra occasione imposta a Gakpo, il PSV non è riuscito a segnare. Improvvisamente, gli errori difensivi costano al PSV un biglietto per la Champions League. A Glasgow, Benítez è stato ancora una volta responsabile di un gol con un errore.

Di conseguenza, il PSV perderà la partecipazione alla Champions League per la quarta stagione consecutiva e perderà almeno 31 milioni di euro di entrate. La squadra di Van Nistelrooij deve ora proseguire con la fase a gironi di Europa League, il cui sorteggio si svolgerà venerdì alle 13:00. Nel secondo torneo europeo per club, il PSV deve accontentarsi di circa 15 milioni di euro di ricavi.

A causa dell’eliminazione del PSV, l’Ajax è l’unico olandese a partecipare alla Champions League. La squadra di Amsterdam si è qualificata direttamente per la palla da un milione di dollari come campioni nazionali. Il sorteggio della fase a gironi si svolgerà giovedì alle 18:00.

READ  Paghiamo più tasse sull'energia e sul carburante | Economia

I Rangers volevano posticipare l’inizio della fermata degli autobus

Anche prima del calcio d’inizio, c’era molto rumore intorno al Philips Stadium. L’autobus della squadra dei Rangers è stato bloccato da centinaia di tifosi del PSV e quindi è arrivato allo stadio più tardi del previsto. Il club ha anche provato a posticipare il calcio d’inizio, ma ha raggiunto la UEFA. “Sono stato coinvolto nel calcio per un certo numero di anni, non l’ho mai provato”, ha detto l’allenatore dei Rangers Van Bronckhorst. RTL7. “Come siamo stati ricevuti qui, non è davvero possibile”.

Una volta allo stadio, l’atmosfera era fantastica, ma l’ottimismo dei tifosi del PSV è svanito rapidamente dalla prima mezz’ora. Invariato Il PSV è stato a volte dominato dal secondo classificato di Europa League della scorsa stagione e a malapena è riuscito a contrastare. John Lundstram, in particolare, ha un’opportunità di tiro imposta dopo 26 minuti. Il suo tentativo è appena mancato.

Nella battaglia per i milioni di Champions League, il PSV ha preso l’iniziativa di punto in bianco verso la fine del primo tempo. Dopo 33 minuti di gioco, questo ha portato a diverse occasioni per la squadra di casa. Gakpo però realizza un abbandono dal limite dell’area di rigore, De Jong sbaglia palla da posizione promettente e Ibrahim Sangaré colpisce di testa di poco su corner.

Il PSV non è nemmeno riuscito a passare in vantaggio all’intervallo. De Jong ha sfruttato un cross iniziale di Jordan Teze con la gamba sinistra contro il portiere dei Rangers Jon McLaughlin, ma era principalmente Gakpo che avrebbe dovuto segnare. L’attaccante, ambito dal Manchester United, aveva un corner da scegliere, ma opta per un marcatore e finisce a lato. Ad esempio, PSV e Rangers potrebbero ancora sognare la Champions League a metà tempo.

L’errore diventa fatale per il PSV

Nella pausa il PSV ha subito un duro colpo: il capitano e attaccante De Jong non ha potuto proseguire per un infortunio alla gamba. Van Nistelrooij ha deciso di non portare in avanti Carlos Vinícius, ma il centrocampista Xavi Simons e di inviare l’ala destra Ismael Saibari al punto di attacco.

Senza De Jong, il PSV ha la prima occasione del secondo tempo: Érick Gutiérrez calcia di poco a lato su punizione, anche se da posizione di fuorigioco. Successivamente, la squadra di casa è sfuggita a un deficit. Tom Lawrence infila la palla sotto la traversa fuori dalla portata del portiere del PSV Benítez.

I tifosi del PSV hanno tirato un sospiro di sollievo, ma dopo un’ora di gioco è andato completamente storto. Benítez ha giocato su Ramalho dove non poteva e il difensore brasiliano ha poi perso drammaticamente palla contro i Rangers nella propria area di rigore. Malik Tillman mette a lato su Colak e non sbaglia a vuoto: 0-1. Ramalho è stato immediatamente messo da parte.

Il PSV è stato completamente travolto dal gol e riusciva a malapena a stringere i pugni in attacco. La gente di Eindhoven potrebbe anche essere felice che non sia diventato 0-2, quando Ryan Kent si è scatenato. Benítez ha fatto un’abile parata questa volta.

Il PSV si è dimostrato pericoloso una volta per il portiere dei Rangers McLaughlin. Ancora una volta, era Gakpo che avrebbe dovuto segnare, ma il suo tiro è stato deviato dal portiere scozzese. Di conseguenza, una serata drammatica per il club locale si è conclusa bene. Per il quarto anno consecutivo il PSV è assente dai big europei.

READ  Europei, Turchia-Galles 0-2: gol di Ramsey e Roberts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *