Il re dello scandalo Juan Carlos continua a vivere ad Abu Dhabi | reali

Juan Carlos ha scelto di lasciare la Spagna nel 2020 dopo essere stato screditato a seguito di un grave scandalo di corruzione. La sua reputazione di donnaiolo non ha aiutato l’immagine di suo figlio Felipe. Con la sua partenza sperava di dare un po’ d’aria a suo figlio.

I pubblici ministeri spagnoli hanno annunciato la scorsa settimana che avrebbero chiuso tutte le indagini sulle attività finanziarie di Juan Carlos, scatenando la speculazione sul fatto che Juan Carlos sarebbe tornato in Spagna. Tuttavia, l’ex re decise di trascorrere la sua vecchiaia negli Emirati Arabi Uniti. Tuttavia, si recherà regolarmente in Spagna, scrisse a suo figlio.

Orgoglio

“Caro figlio, nell’agosto 2020 ti ho informato della mia decisione di lasciare la Spagna per facilitare lo svolgimento dei tuoi doveri. Da allora vivo ad Abu Dhabi, un luogo dove ho adattato il mio stile di vita e dove apprezzo davvero il loro meravigliosa ospitalità”, esordisce nella sua lettera.

Dice di aver pensato al suo ritorno, ma per il momento “per ragioni che appartengono alla mia sfera privata e che riguardano solo me, di continuare a vivere stabilmente ad Abu Dhabi”. “Dove ho trovato la pace della mente, soprattutto per questo periodo della mia vita. Ovviamente tornerò regolarmente in Spagna, che porto sempre nel cuore, per visitare la mia famiglia e i miei amici. Dice che vuole “godersi di quanta più privacy possibile” durante queste visite future.

“Sono consapevole che gli eventi passati influiscono sull’opinione pubblica. Ne sono profondamente dispiaciuto, perché provo anche un legittimo orgoglio per il mio contributo alla società democratica e alla libertà in Spagna, frutto dello sforzo collettivo e del sacrificio di tutti gli spagnoli. Alla fine della sua lettera, dice di essere “tremendamente orgoglioso” di suo figlio.

READ  Quello che ci racconta la morte improvvisa del presidente del Ciad sulla Libia

Scandalo

La giustizia ha condotto diverse indagini sul flusso di denaro e proprietà di Juan Carlos. Ciò includeva un’indagine sul coinvolgimento dell’ex re nella vendita di contratti per la costruzione del “treno ad alta velocità del deserto” in Arabia Saudita. Avrebbe ricevuto una commissione per questo. Il procedimento contro Juan Carlos è stato archiviato per diversi motivi, tra cui la mancanza di prove a suo carico e l’immunità del Capo dello Stato. Tuttavia, secondo il suo avvocato, l’anno scorso ha sborsato milioni per saldare i suoi arretrati con le autorità fiscali spagnole.

Juan Carlos ha governato la Spagna dal 1975 al 2014. Si è ritirato da capo di stato per motivi di salute, ma ha ufficialmente mantenuto il suo titolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.