Il sorprendente arbitro Mateu Lahoz, conosciuto da Olanda-Argentina, ha terminato il suo fischio: “VAR non ha osato correggerlo nell’ultima partita” |  calcio straniero

Il sorprendente arbitro Mateu Lahoz, conosciuto da Olanda-Argentina, ha terminato il suo fischio: “VAR non ha osato correggerlo nell’ultima partita” | calcio straniero

Lo spagnolo Mateu Lahoz si è infine dimesso da arbitro ieri. E anche nella sua ultimissima partita, quella di qualificazione agli Europei tra Francia e Grecia (1-0), il leader dello sciopero non è stato incontrastato. “Penso che quelli del VAR non volessero correggerlo perché era la sua ultima partita”, ha concluso il Ct della nazionale francese Didier Deschamps.

La Francia ha pianto tre volte per un rigore nel primo tempo, ma Lahoz ha respinto ogni volta l’incidente. Quando ha segnato il dischetto dopo l’intervallo, Kylian Mbappé ha visto il suo tiro deviato dal portiere. Tuttavia, a causa dei giocatori greci che hanno preso troppo presto, ha avuto una seconda possibilità e questa volta ha segnato. Il vantaggio francese non era più in pericolo dopo che Konstantinos Mavropanos è stato espulso con un cartellino rosso ei dieci greci non sono stati in grado di tirare un pugno.

,,Ho appena rivisto il filmato e oserei dire che avremmo dovuto subire altri due o tre rigori”, ha detto Deschamps dopo la partita. “Ma penso che le persone del VAR non volessero correggere Lahoz perché era la sua ultima partita. Fortunatamente, questo non ha avuto alcuna influenza sul risultato finale, anche se avrebbe portato a una partita diversa.

Lahoz prolunga la sua carriera di quattordici minuti

Eppure Deschamps ha anche elogiato il 46enne arbitro. “È un vero gentiluomo. Ho molto rispetto per lui perché ha avuto una grande carriera.

Lahoz ha allungato il più a lungo possibile quest’ultima partita, aggiungendo non meno di quattordici minuti di recupero. Ciò ha suscitato molte reazioni divertite su Twitter: “Mateu Lahoz riesce ad allungare la sua carriera di quindici minuti senza un motivo apparente”, ha scritto qualcuno. Un altro: “È stata l’ultima masterclass di Mateu. Dio, mi mancherà.

READ  Inter-Milan: il derby assente è sul 7-5, potrebbe cambiare il protocollo anti-Covid | Prima pagina

Lahoz ha recentemente arbitrato la sua ultima partita nel suo paese. Anche se non ci sono limiti di età per gli arbitri in Spagna, il capo arbitrale Luis Medina Cantalejo vorrebbe vedere un ringiovanimento nei ranghi. Per questo, tra l’altro, Lahoz è stato ringraziato per i servizi resi.

I fan degli Orange ricorderanno soprattutto Lahoz per la sua controversa performance ai Mondiali. Nei quarti di finale contro l’Argentina ha continuato a tirare carte e questo gli è valso aspre critiche da entrambe le parti. Secondo Lionel Messi, Lahoz non era idoneo ad arbitrare partite impegnative e Frenkie de Jong ha pensato che la sua prestazione fosse “davvero oltraggiosa”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *