Il sorteggio della Nations League: lItalia affronta Belgio, Francia e Israele

Il sorteggio della Nations League: lItalia affronta Belgio, Francia e Israele

L’Italia del calcio si prepara a un nuovo sorteggio difficile dopo quello dell’Europeo. La Nazionale italiana dovrà affrontare Israele, Francia e Belgio nella Nations League, un torneo che promette grandi sfide. Gli avversari, tra cui spiccano nomi come Mbappé e De Bruyne, sono di altissimo livello tecnico e metteranno alla prova la squadra italiana.

Un dettaglio interessante è che le partite contro Israele si svolgeranno a Budapest per motivi di sicurezza. Questa decisione mira a garantire la tranquillità durante gli incontri e a evitare possibili problemi.

Il sorteggio ha suscitato diverse reazioni tra gli allenatori delle squadre partecipanti. L’allenatore francese, Didier Deschamps, ha sottolineato l’importanza di concentrarsi solo sul calcio e di non sottovalutare nessun avversario.

D’altra parte, Luciano Spalletti, allenatore dell’Italia, ha commentato il sorteggio definendolo bello e affascinante. Ha sottolineato anche il valore tecnico dei suoi avversari e si è concentrato sulle future scelte in attacco per poter affrontare le partite al meglio. Spalletti ha visitato il Genoa per osservare il giocatore Retegui, evidenziando la sua volontà di avere una squadra forte e competitiva.

Spalletti ha anche elogiato la Nations League, una competizione di alto livello che evita le amichevoli inutili. Ha dichiarato che questa competizione permette di mettere alla prova i giocatori e di crescere come squadra, offrendo partite di grande valore tecnico.

La Nazionale italiana giocherà i primi due turni della Nations League nella seconda settimana di settembre, dando il via a una sfida emozionante e impegnativa. Gli altri gironi vedranno sfide tra Croazia, Portogallo, Polonia, Scozia; Olanda, Ungheria, Germania, Bosnia; Spagna, Danimarca, Svizzera, Svezia. Saranno quindi giornate intense e ricche di emozioni per gli appassionati di calcio italiano.

READ  Miedema ha ancora un punto interrogativo per i quarti di finale contro la Francia: 'Ma va bene ORA'

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *