Il topman Helmut Marko giura che la Red Bull rimarrà fedele alla Formula 1: “Siamo tutt’altro che finiti” | Formula 1

La morte del fondatore della bevanda energetica Red Bull Dietrich Mateschitz non ha alcuna relazione con la continua esistenza del team di Formula 1 con il campione del mondo Max Verstappen.

“Il nostro successo parla da sé. Nessuno deve temere che la Red Bull scompaia dalla Formula 1 nel prossimo futuro”, ha dichiarato il CEO del team corse Helmut Marko in un’intervista a Sport Bild. “Siamo lontani dall’aver completato la nostra missione. Vogliamo vincere più gare e più titoli .

La morte dell’austriaco Mateschitz, amico intimo di Marko, ha portato a una scissione nella gestione del gruppo. Oliver Mintzlaff, che era amministratore delegato del club della Bundesliga RB Leipzig, ha ricevuto uno dei tre incarichi di amministratore e la Red Bull Racing ora ricade sotto la sua responsabilità.

Helmut Marko (l) e Max Verstappen dopo il Grand Prix d’Amérique. ©AFP

“Esattamente come prenderà forma la collaborazione e chi otterrà quale ruolo è ancora aperto. Ne discuteremo con Mr. Mintzlaff nelle prossime settimane. Non è necessario prima un incontro con le autorità di regolamentazione per iniziare qualcosa”, ha affermato Marko, che si è unito a Verstappen a 16 anni dal team di Formula 1.

Verstappen ha vinto quindici Gran Premi quest’anno ed è stato incoronato campione del mondo per il secondo anno consecutivo. Marko si aspetta un’opposizione più forte dal pilota della Mercedes Lewis Hamilton e dal pilota della Ferrari Charles Leclerc il prossimo anno. “Sono i suoi più grandi rivali. Ma sono un po’ preoccupato. Siamo in pista per il 2023 e con Max abbiamo il miglior pilota in casa nostra.







READ  Pochettino stava già cercando su Google

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *