IN DIRETTA: BORA-Hansgrohe commette un folle golpe, Valverde e Martin devono licenziare | Giro d’Italia 2022

Giro d’Italia: tappa 14

gara su strada gara su stradadistanza 147 chilometri
Posizione 13:14: santana – 17:14: Torino

ancora54 chilometri

20406080100120147

    1. Juan Pedro LopezSPA
    2. Riccardo CarapazECU
    3. Vincenzo NibalicoITA
    4. Michele LandaSPA
    5. Pelo BilbaoSPA
    6. Wilco KeldermanFR
    7. Emanuele BuchmanGERMANIA
    8. Jai HindleyAU
    9. Simone YatesUK
    10. Giovanni HirtTSJ
    11. Domenico PozzovivoITA
    12. Joao Almeidaporo
    gruppo dirigentecerchio di freccia

    1. Juan Pedro LopezSPA
    2. Riccardo CarapazECU
    3. Vincenzo NibalicoITA
    4. Michele LandaSPA
    5. Pelo BilbaoSPA
    6. Wilco KeldermanFR
    7. Emanuele BuchmanGERMANIA
    8. Jai HindleyAU
    9. Simone YatesUK
    10. Giovanni HirtTSJ
    11. Domenico PozzovivoITA
    12. Joao Almeidaporo
    1. Guglielmo MartinoING
    inseguitori 1cerchio di freccia

    1. Guglielmo MartinoING
    1. Joe DombrowskiSTATI UNITI
    2. Hugues CarthyUK
    3. Ignata KonovalovasLETTO
    inseguitori 2cerchio di freccia

    1. Joe DombrowskiSTATI UNITI
    2. Hugues CarthyUK
    3. Ignata KonovalovasLETTO
    1. Jonatan NarvaezECU
    2. Michele CherelING
    3. Nans PetersING
    4. Harold TejadaCOLLO
    5. Dome NovakSLO
    6. Luca CovilicoITA
    7. Alessandro ValverdeSPA
    8. Bauke MollemaFR
    inseguitori 3cerchio di freccia

    1. Jonatan NarvaezECU
    2. Michele CherelING
    3. Nans PetersING
    4. Harold TejadaCOLLO
    5. Dome NovakSLO
    6. Luca CovilicoITA
    7. Alessandro ValverdeSPA
    8. Bauke MollemaFR

Gli uomini veloci ieri hanno potuto fare il loro lavoro, oggi tocca ai climber del Giro e alle fughe di nuovo. Solo i primi 15 km sono pianeggianti, dopodiché sale e scende costantemente. Come ieri è una tappa breve, con due volte un circuito con due passaggi di 2a categoria lungo il percorso. Dopo un altro bottoncino, gli ultimi 4 km sono in discesa. Segui la passeggiata dalle 13:15

  1. Colle della Maddalena (2a categoria). La 2a salita del circuito locale è il Colle della Maddalena. Si estende per 3,5 chilometri con una pendenza media dell’8,1% e punte fino all’11,6% e anche al 20%. Qualcuno nel gruppo di testa sta provando qualcosa su questa salita? † 15:33
  2. 15:27 Gruppo di testa: Bora-Hansgrohe: Kelderman, Buchmann e Hindley Ineos: Carapaz Bahrain Victoroius: Landa, Bilbao Astana Qazaqstan: Nibali Intermarché-Wanty-Gobert: Hirt, Pozzovivo BikeExchange: Yates UAE: Almeida Trek-Segafredo 1: Pedro López al gruppo di inseguitori (+50″): Guillaume Martin (Cofidis) 2° gruppo di inseguitori (+2’27”): Alejandro Valverde (Movistar), Diego Rosa (Eolo-Kometa) .
  3. 15:25 Bora-Hansgrohe non lascia andare il suo vantaggio. Funzionano secondo Jai Hindley, 4° in classifica. Cosa accadrà dopo al Colle della Maddalena? †
  4. 15:23 Il gruppo dei favoriti inizia ora la discesa verso i piedi della prossima salita: il Colle della Maddalena. †
  5. 15:20 Martin e Valverde a caccia. Guillaume Martin (Cofidis) è a 30 secondi dal gruppo di testa. È 5° in classifica, a 28 secondi dal leader, ma oggi perderà tempo. Alejandro Valverde, 10° in classifica, è in un 2° gruppo di inseguitori. Attualmente è in ritardo di 2 minuti. †
  6. 15:17 Anteprima del gruppo di piombo. Bora-Hansgrohe: Kelderman, Buchmann e Hindley Ineos: Carapaz Bahrain Victoroius: Landa, Bilbao Astana Qazaqstan: Nibali Intermarché-Wanty-Gobert: Hirt, Pozzovivo BikeExchange: Yates Emirati Arabi Uniti: Almeida Trek-Segafredo: Pedro López.
  7. 15:16 Bora-Hansgrohe continua a fare da apripista. Kelderman non lascia andare il suo vantaggio. Un gruppo di favoriti guida la gara a 65 chilometri dalla fine. †
  8. 15:16 João Almeida fa parte del gruppo di testa! Riuscì solo a fare la traversata. †
  9. 15:14 Almeida è a caccia tra 15 secondi. Il portoghese è in difficoltà, ma sta cercando di fare di tutto per passare al gruppo di testa. †
  10. 15:12 Alejandro Valverde (Movistar) è nel secondo gruppo di inseguitori, sempre dopo il gruppo di Almeida. †
  11. 15:12 Bora-Hansgrohe putsch. Il ritmo frenetico di Bora-Hansgrohe divide il gruppo. Ad esempio, João Almeida deve fare affidamento sull’inseguimento. Carapaz, Yates e il leader Pedro López sono ancora nel gruppo di testa. †
  12. 15:07 Bora-Hansgrohe continua a dare il tono. Sono seduti davanti con 4 piloti della squadra. João Almeida è in un gruppo di inseguitori. Può ancora fare la connessione? †
  13. 15:06 Anche il leader Juan Pedro López è in testa! †
  14. 15:05 Gruppo snello. Il gruppo di testa viene superato dal ritmo frenetico di Bora-Hansgrohe. Nel frattempo, anche il 2° gruppo è riuscito a stabilire la connessione. †
  15. Superga (2a categoria). Il gruppo di testa inizia la Superga con un piccolo vantaggio. Questa salita è lunga 5,1 chilometri con una pendenza media dell’8,6%. Una salita estenuante! † 15:02
  16. 15 ore . Bora-Hansgrohe guida il gruppo. Bora-Hansgrohe guida il gruppo. Il gruppo snello è fatto a pezzi. Solo Carapaz, Sivakov e Yates possono seguire i 4 corridori Bora-Hansgrohe. †
  17. 14:59 Primo pass all’arrivo. Il gruppo di testa taglia per la prima volta il traguardo a Torino. Stanno per iniziare la Superga. Ora segui altri 2 anelli di 36,4 chilometri. †
  18. 14:57 Nel gruppo assottigliato sono ancora: Ineos: Carapaz, Sivakov Bahrain Vittoriosi: Landa, Bilbao Bora-Hansgrohe: Kelderman, Buchmann, Hindley, Kämna Trek-Segafredo: Ciccone, Pedro López Emirati Arabi Uniti: Almeida.
  19. 14:55 Il gruppo di testa è in cima al Parco del Nobile. Iniziano la discesa verso l’arrivo a Torino. Dopodiché, devono essere completate altre 4 salite. †
READ  Caos Suarez, ecco cosa rischia la Juve

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.