“In questo stadio…”, rovinoso agguato al nostro fuoriclasse – Libero Quotidiano

Daniele Dell’Orco

Per la prima volta nella sua carriera, Jannik Sinner raggiunge la seconda settimana di un torneo del Grande Slam. E lo fa agli Australian Open quasi a cavallo, lasciando solo un set a terra nei primi 3 match. L’altoatesino concede l’unico parziale di passaggio a vuoto al giapponese Taro Daniel, battuto 6-4, 1-6, 6-3, 6-1. Ora, per Jannik, inizieranno i confronti meno semplici, quelli con i giocatori di fascia più alta del tennis mondiale. Un percorso comunque che non lo spaventa, dall’alto della sua testa di serie numero 11.

Agli ottavi di finale incontrerà (domani) Alex de Minaur, probabilmente nella cornice unica della Rod Laver Arena visto che l’australiano è ormai l’unica speranza rimasta al pubblico di casa. Sinner avrà il pubblico contro, ma con la testa di serie numero 32 ha già vinto due volte (nella finale delle Next Gen ATP Finals 2019 e nei quarti di finale dell’ATP 250 a Sofia). Gli occhi del tennis azzurro, intanto, saranno già puntati su Matteo Berrettini questa mattina (10:30 ora italiana). Il numero 1 italiano scatterà con gli outsider nel suo match degli ottavi di finale contro lo spagnolo Carreno-Busta, anche se l’avversario è ancora durissimo (tra i due non ci sono precedenti). Poco prima, però, ci sarà il match tra Gaël Monfils e Milmir Kecmanovic (il serbo che avrebbe dovuto incontrare Djokovic al primo turno). Il vincitore affronterebbe Berrettini nei quarti di finale in caso di vittoria.

Una vittoria che può significare molto anche in termini di ranking mondiale, visto che con l’eliminazione del russo Rublev, arrivando ai quarti di finale Berrettini diventerebbe il numero 6 del mondo, ad un passo da una leggenda del tennis come Rafael Nadal (che potrebbe anche essere superato già a Melbourne nel caso in cui le azzurre raggiungano almeno le semifinali e l’iberica non superi i quarti di finale). Da segnalare infine il doppio dei nostri Fabio Fognini e Simone Bolelli che scenderanno in campo all’alba in Italia. Dopo le vittorie contro il duo brasiliano Matos/Melligeni Alves e contro il duo Dodig/Melo, gli Azzurri affronteranno il duo Jamie Murray/Soares per dare la caccia al pass per i quarti di finale.

READ  poco meno di 2 miliardi di euro nelle casse degli italiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.