Iniettare cinque dosi di vaccino. Cosa è successo dopo le iniezioni

La campagna di vaccinazione in Germania non ha nemmeno avuto il tempo di ricominciare quando i primi problemi sono stati rapidamente registrati.

Secondo quanto riportato dalle maggiori agenzie di stampa e successivamente confermato da Stefan Kerth, amministratore del distretto di Vorpommern-Rügen (nella Germania nord-orientale), otto dipendenti di un casa di riposo una dose di vaccino sarebbe stata somministrata cinque volte superiore al normale, quantificabile in 30 microgrammi. In altre parole, alle vittime è stato praticamente iniettato l’intero contenuto di una delle fiale in cui viene trasportato e dispensato il siero prodotto da Pfizer-Biontech, ciascuna contenente in realtà cinque dosi.

L’incidente, come riportato da Lo specchio, ha coinvolto otto dipendenti di una casa di riposo a Stralsund (una città nel Land tedesco del Meclemburgo-Pomerania occidentale) e si è svolto ieri, ovvero quello dedicato in tutta Europa alle prime e sperimentali vaccinazioni anti-Covid. 19 operati su personale medico e sanitario. In Germania, infatti, sabato 27 dicembre sono avvenute le prime vaccinazioni, ma è stato durante la sessione domenicale che si sono registrate, come riferito Ha agito, i primi inconvenienti.

L’amministratore distrettuale ha detto ai giornalisti che le vittime sono state rapidamente informate dell’incidente e hanno ricevuto cure mediche immediate. Quattro di loro sono stati trattenuti in ospedale per ulteriori accertamenti perché lamentavano l’insorgenza dell’influenza. I quattro rimanenti dipendenti della casa di riposo, invece, sarebbero potuti rientrare dall’ospedale, non avendo finora mostrato sintomi preoccupanti. “Sono profondamente dispiaciuto per questo incidente”Stefan Kerth ha detto, assicurando ai giornalisti che questo sarebbe un caso isolato.

Per coprirsi di dichiarazioni accomodanti, la stessa casa farmaceutica che produce il siero. Il produttore Pfizer-Biontech Ha spiegato che anche durante le fasi sperimentali del vaccino (nella fase 1, per la precisione), era stato testato un sovradosaggio del farmaco su cavie umane, senza che queste ultime sviluppassero effetti collaterali con gravi conseguenze. Per ora, poiché l’esperimento è stato costretto a interrompere nel breve-medio termine, si sono verificati effetti collaterali di natura transitoria, con lievi sintomi influenzali. Tuttavia, il portavoce di Biontech ha fatto riferimento a test effettuati su dosi fino a 100 microgrammi, mentre i 5 contenuti nella fiala dovrebbero raggiungere 150 (come detto, la dose per un individuo è di 30 microgrammi). Nei prossimi giorni probabilmente ne sapremo di più.

READ  Biden: "Dal primo giorno, gli Stati Uniti torneranno all'OMS e agli accordi di Parigi" | "Trump? Un irresponsabile"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *