Justin Kluivert brilla a Valencia: “Non è normale che un ragazzo con così tante qualità abbia giocato così poco” |  calcio straniero

Justin Kluivert brilla a Valencia: “Non è normale che un ragazzo con così tante qualità abbia giocato così poco” | calcio straniero

Sedici anni dopo suo padre Patrick, anche Justin Kluivert ha segnato per il Valencia. L’attaccante 23enne ha segnato il primo gol del Valencia nella trasferta di venerdì sera contro l’Osasuna e quindi ha avuto una grossa mano nella vittoria per 1-2.

Nella stagione 2005/2006, Patrick Kluivert ha giocato dieci partite della Liga con il Valencia. Nel gennaio 2006, ha segnato il suo unico gol in campionato contro il Real Zaragoza. Ora, oltre sedici anni dopo, anche suo figlio Justin ha il suo primo gol nel campionato spagnolo.

,,La cosa più importante è che abbiamo tre punti, ma sono anche molto contento del gol. È stata una partita molto difficile, quindi questi tre punti sono perfetti per noi”, ha detto Kluivert al canale del club spagnolo. Il doppio nazionale arancione non ha intenzione di mantenere un obiettivo competitivo per il Valencia, proprio come suo padre: “È il mio primo gol , ma voglio di più”.


Kluivert è in affitto dal Valencia in questa stagione dall’AS Roma, che lo ha rilevato dall’Ajax nel 2018 per oltre diciassette milioni di euro. In precedenza ha giocato in prestito per RB Lipsia e OGC Nice. A Valencia è ora il suo primo posto da titolare dopo tre incursioni, con grande soddisfazione di coach Gattuso.

READ  Martens e Van der Gragt mancano “dopo una buona consultazione” nella selezione femminile di Orange | ADESSO

,,Justin è un ragazzo con molte qualità. Non è normale che un ragazzo con così tante qualità abbia giocato così poco negli ultimi anni. Deve crescere fisicamente ed evolversi verso una continuità dove giocherà per oltre un quarto d’ora. Poi ha le qualità per migliorare ancora”, ha detto il tecnico italiano.

Kluivert ha segnato su passaggio di Edinson Cavani. Via Mouctar Diakhaby, la squadra ospite ha segnato 0-2 dieci minuti dopo l’intervallo. Questo è stato seguito dai rigori sbagliati di Chimy Ávila (Osasuna) e Cavani (Valencia), dopo di che Darko Brasanac ha segnato 1-2 per conto dell’Osasuna al 94′. È stato tutto a El Sadar a Pamplona, ​​dato che il Valencia è scivolato dal nono al quinto posto.




READ  "Nella nuova vita ho trovato oro e amore" - Corriere.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *