Juve e contatti con Icardi: in attesa di Ronaldo e Mbappé | Prima pagina

La scorsa settimana il contatto tra gli intermediari di Mauro Icardi e Juve. Non era il primo: senza allontanarsi troppo nel tempo, è ripreso da mesi il dialogo tra l’entourage dell’attaccante argentino e il club bianconero. Non sarà nemmeno l’ultima, perché la situazione, in attesa che si accendano le necessarie scintille, è più viva che mai. Il Paris Saint Germain ha infatti deciso di vendere Icardi, questa non è né una sorpresa né una novità: il club parigino continua a raccogliere le sue stelle, ma qualcuno dovrà partire e l’ex capitano dell’Inter è tra i primi della lista anche senza doversi preoccupare di chissà quali operazioni, da tempo designato per lasciare il posto a Moise Kean ora tornato all’Everton per esempio. Ma l’intreccio che coinvolge Icardi è un altro, quello ormai noto di cui si parla da giorni e giorni in Italia, Francia e Spagna. Con il punto fermo rappresentato proprio da ciò che lo riguarda, messo in vendita e chiamato a trovare una nuova squadra, che vorrebbe individuare in Italia per poi portarla alla Juve. Lo stesso Max Allegri lo apprezza, è convinto di poterlo rilanciare, lo avrebbe accolto anni fa: è la storia che prima di attaccare Gonzalo Higuain la coppia Paratici-Marotta aveva provato di tutto su Icardi. La trama – Quindi c’erano contatti. E continueranno. Ma per far sì che Icardi possa arrivare a Torino servono altri passi. Perché la Juve, che sta inseguendo anche un quarto attaccante, penserebbe a lui se Cristiano Ronaldo decidesse di partire. Quindi per andare al PSG. Rendendo così l’ipotesi di uno scambio con lo stesso Icardi una soluzione quasi naturale, non l’unica ma capace di incastrare tutte le tessere del mosaico visto il modo in cui CR7 dovrebbe ancora permettere alla Juve di ”inserire un segno più sulla bilancio. L’assalto del PSG contro Ronaldo, però, potrà concretizzarsi (forse) solo se anche Kylian Mbappé vincerà lo stallo e lascerà la Francia, per il Real Madrid. Dall’alto verso il basso e viceversa, la situazione attuale è la seguente. Nel frattempo vengono registrati i contatti, in questo lasso di tempo l’ipotesi prende corpo rimanendo per il momento solo quella.

READ  PL3 Bahrain: Verstappen può solo temere Mercedes - Formula 1 Power

(function (d, s, id) { var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) { return; } js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "https://connect.facebook.net/it_IT/sdk.js#xfbml=1&version=v2.11"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *