La Bielorussia dirotta la fuga di notizie e arresta il dissidente von der Leyen: “Abbiamo bloccato 3 miliardi di aiuti”. Il Consiglio dell’UE discute nuove sanzioni

L ‘Unione europea blocca il pacchetto di investimenti di 3 miliardi di euro che avrebbero dovuto finire con Bielorussia dopo il dirottamento di un volo Ryanair e l’arresto del dissidente Protasevich romano viaggiare a bordo. Il Presidente della Commissione, Ursula von der Leyen, entrando nel Consiglio dell’UE che, tra l’altro, dovrà decidere le misure da adottare nei confronti del governo di Minsk, ha affermato che “abbiamo bisogno di una risposta molto forte contro questo dirottamento totalmente inaccettabile”. Lukashenko deve capirlo questo atto non può essere senza conseguenze. Il pacchetto di 3 miliardi di investimenti pronto a passare dall’Ue alla Bielorussia resta congelato finché la Bielorussia non diventerà democratica ”. E litigano punizioni diretto contro individui ed enti economici che finanziano il regime e contro l’aviazione.

La storia che coinvolge l’ex direttore del canale Telegramma Nexta, così come l’avversario politico di Lukashenko, si sta sviluppando ora per ora a livello diplomatico, con il Bielorussia è un sì difende attacchi dall’Occidente che “politicizza la situazione” e Mosca che difende lo storico alleato, aprire una nuova frattura con stati Uniti e Unione Europea dopo i recenti scontri sul caso di Alexei Navalny. La riunione del Consiglio dell’UE di stasera ha discusso del possibile primo piano dell’ordine del giorno sanzioni a Minsk, mentre il cancelliere tedesco Angela Merkel ha commentato: “Abbiamo visto un atterraggio forzato, tutti gli altri le spiegazioni sono abbastanza improbabili. Roman Protasevich deve essere rilasciato immediatamente, così come il suo compagno ”. Il Farnesina, così come altri paesi europei, ha convocato l’ambasciatore bielorusso. E anche il Presidente del Parlamento europeo, David Sassoli, chiede una posizione ferma dell’Unione: “Gli eventi di ieri sono di una gravità senza precedenti. Chiediamo un rilascio immediato e un’indagine internazionale. La nostra risposta deve essere forte, immediata e unitaria. L’Unione europea deve agire senza esitazione e punire i responsabili. Stanotte hai la grande responsabilità di dimostrarlo l’Unione non è una tigre di carta“Anche il Segretario generale delle Nazioni Unite, Antonio Guterres, “Supporta le richieste di un’indagine completa, trasparente e indipendente”.

“Ha ricevuto una minaccia da Hamas” – Autorità Bielorusso avevano giustificato il loro intervento e il loro atterraggio parlando di una minaccia bomba a bordo: un allarme che, ha dichiarato il direttore del dipartimento aeronautico del ministero dei Trasporti Artem Sikorsky, venire da Hamas ed è arrivato per posta. “Noi, i soldati di Hamas, lo chiediamo Israele cessate il fuoco uno Gaza e chiediamo all’UE di rinunciare al suo sostegno Israele. I partecipanti al Delphi Economic Forum stanno tornando a casa sul volo 4978. Una bomba è stata piazzata su questo aereo. Se non rispondi alle nostre richieste, esploderà sopra Vilnius“, Leggi l’e-mail comunicata da Sikorsky. Questo, tuttavia, non fu seguito dal ritrovamento di una bomba, ma solo dall’arresto di Protasevich. Anche Igor Goloub, comandante dell’aeronautica, ha aggiunto che la decisione di sbarco “è stata presa dal comandante dell’equipaggio senza interferenze esterne”.

READ  Inverno 2020/2021: La Nina provocherà enormi effetti meteorologici

Una versione degli eventi molto diversa da quella trasmessa dalla radio irlandese Newstalk dal CEO di Ryanair Michael o’leary, che ha denunciato un “rapimento di stato” da parte di Minsk e ha aggiunto che c’erano agenti di servizio a bordo dell’aereo sicurezza Bielorusso (Fsb). “Sembra che l’intenzione delle autorità fosse quella di rilasciare a Giornalista e la persona che viaggia con lui “, ha spiegato. “Crediamo anche che gli agenti aeroportuali siano atterrati Fsb“ha aggiunto. E meno di 24 ore dopo che la vicenda è scoppiata Protasevich, volo Lufthansa attraverso Francoforte dall’aeroporto di Minsk un imminente atto terroristico è stato sospeso a causa della minaccia. “L’indirizzo e-mail dell’aeroporto nazionale ha ricevuto un messaggio da persone non identificate sull’intenzione di commettere un crimine. atto di terrorismo con il volo Lufthansa LH1487 sulla rotta Minsk-Francoforte. Il decollo del volo era programmato per le 14:20. L’imbarco su questo volo è stato sospeso “, si legge nel comunicato.

L’UE discute nuove sanzioni – Dagli Stati Uniti, il Segretario di Stato degli Stati Uniti, Antony sbatte le palpebre definisce l’azione bielorussa del dirottamento un atto “sfacciato e scioccante” e insiste sulla necessità di una “indagine internazionale”, mentre domani gli ambasciatori del Poi discuteranno la questione. Nel Europa, invece, dove in serata è convocato il Consiglio Ue per discutere ulteriori sanzioni contro Minsk, il ministero degli Esteri tedesco ha convocato l’ambasciatore bielorusso perché “le spiegazioni finora ricevute governo I bielorussi per un atterraggio forzato sono assurdi e poco credibili ”. “Il primo punto all’ordine del giorno del Consiglio europeo è la Bielorussia, quello che è successo ieri è uno scandalo internazionale, stiamo lavorando sulle sanzioni che sono sul tavolo del vertice “, ha dichiarato il presidente del Consiglio europeo, Charles Michel. Mentre il Commissario per gli affari economici, Paolo gentiloni, ha detto che sperava in “una risposta forte a quanto accaduto ieri”, un “episodio davvero senza precedenti, un fatto vergognoso e incredibile a cui l’UE deve rispondere. Attendo la massima risposta possibile perché non si può stabilire un precedente di questo tipo ”.

READ  una minaccia in arrivo, la malattia ha già fatto 3 vittime

Il Farnesina ha invece convocato l’ambasciatore bielorusso a Roma per esprimere la sua ferma condanna dell’Italia, mentre il Francia discute già l’opportunità di vietare lo spazio aereo bielorusso e Bruxelles il Ppe chiede “l’istituzione di un zona di interdizione al volo a Bielorussia, l’adozione della quarta serie di sanzioni e il rilascio immediato e incondizionato di Pratasevich“.” Il dirottamento di una fuga dell’UE da parte del regime Lukashenko è una violazione del diritto internazionale e un atto di terrorismo di stato. Il limite è stato superato! I nostri governi devono agire adesso ”, si legge nella nota del Partito popolare europeo. Il Lituania d’altra parte, ha annunciato di aver vietato a tutti i voli di attraversare lo spazio aereo bielorusso, così come le compagnie aeree Baltic Air e Camera d ‘aria eviteranno fino a nuove disposizioni. Anche il ministro dei Trasporti di Boris Johnson, Grant Shapps, ha esortato le compagnie aeree britanniche a non entrare nello spazio aereo bielorusso, mentre il governo di Londra ha convocato l’ambasciatore bielorusso e sta valutando sanzioni contro Minsk, come ha riferito il ministro degli Esteri, Dominic raab.

L’asse Bielorussia-Mosca contro le critiche dell’OccidenteIl governo di Minsk prende le distanze dalle condanne che sono arrivate fin qui Bruxelles e Washington – convinto che il dirottamento giustificato dalla minaccia di una bomba fosse in realtà finalizzato all’arresto dell’avversario a bordo – e difende le sue azioni che, Dice il ministero degli Esteri, “hanno rispettato pienamente le regole internazionali stabilite”, aggiungendo che il caso di furto Ryanair viaggio da Atene e Vilnius deve essere considerato dal punto di vista della garanzia che è stata fornita e Dov’è politicizzano la situazione e giungono a conclusioni affrettate. Il governo ha anche invitato “l’Associazione internazionale del trasporto aereo, l’Agenzia europea per la sicurezza aerea e le autorità aeronautiche interessate a partecipare a un’indagine imparziale sull’incidente che ha avuto luogo. Minsk è pronta a fornire tutte le informazioni imparziali “, ha affermato il direttore del dipartimento dell’aviazione presso il Ministero dei trasporti e delle comunicazioni, Artyom Sikorsky.

READ  Libano, la rabbia di Macron: "Mi vergogno per questa classe dirigente"

Oltre al Bielorussia schierarsi rapidamente Mosca, il suo storico alleato: “E ‘scioccante che l’Occidente consideri” scioccante “l’incidente nello spazio aereo bielorusso”, ha detto la portavoce del ministero degli Esteri russo. Maria zakharova sulla sua pagina Facebook, osservando che i paesi occidentali in passato si sono resi colpevoli di “rapimentiatterraggi forza e arresti illegali ”. Da parte sua, il Bielorussia ha anche detto che era disposta a ricevere esperti e dimostrare tutto il materiale relativo all’atterraggio del volo Ryanair una Minsk. “Non ho dubbi che possiamo garantire la piena trasparenza in questa materia, esperti sarà ricevuto e tutto materiali sarà dimostrato, se necessario, al fine di escludere il insinuazione“Ha detto il portavoce del ministero degli Esteri bielorusso Glaz Anatoly in una dichiarazione pubblicata sul sito web del ministero.

I passeggeri si sono fermati sul volo – Indignato Protasevich anche il suo compagno è stato arrestato ieri a Minsk Sophia sapega, un cittadino russo di 23 anni che sta conseguendo un master presso l’Università europea di scienze umane di Vilnius come parte del programma di diritto internazionale ed europeo. Anche lei si è trovata ammanettata ed era ancora a bordo dello stesso volo dirottato da un MIG-29 dell’aeronautica bielorussa. Protasevich e Sapega tuttavia, non sono gli unici passeggeri sbarcati a Minsk e arrestati dalle autorità: un membro del Presidium del Consiglio di coordinamento dell’opposizione bielorussa, l’ex ministro della Cultura Pavel Latushko, citato da Interfax, spiega che in tutto ci sono 4 passeggeri di nazionalità russa che non hanno proseguito il viaggio verso Vilnius dopo il dirottamento. Protasevich è di nazionalità bielorussa. Il portavoce di Putin, Dmitri Peskov, tuttavia, spiega che il Cremlino non ha informazioni sulla presunta detenzione di un “cittadino russo o cittadini russi”.

Cosa rischia Protasevich – Nel settembre 2020 Nexta e altri canali associati erano stati dichiarati “estremisti” e vietati Bielorussia. Protasevich e collega Stsyapan Putsila era stato inserito nell’elenco delle “persone implicate in atti di terrorismoE accusati di “incitamento a disordini di massa”, “incitamento all’odio sociale” e “gravi violazioni dell’ordine pubblico”, reati per i quali rischiano fino a 15 anni di carcere. Protasevich, ricercato per aver organizzato le proteste dello scorso anno contro Lukashenko, dal 2019 vive in esilio a Polonia, Paese che ha respinto la richiesta di estradizione di Minsk.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *